Milano, commando armato rapina il bancomat di un hotel

Una decina di soggetti, con i volti coperti, ha minacciato il dipendente della reception. Sono poi fuggiti con circa mille euro. Indagano i carabinieri della compagnia di Porta Magenta

Notte di paura a Milano, dove un commando di circa dieci persone ha fatto irruzione in un albergo e, dopo aver minacciato il receptionist dell’hotel, oltre ai contanti in cassa ha portato via anche lo sportello del bancomat presente nella hall. I rapinatori erano armati e con i volti coperti. Dopo aver arraffato il bottino, oltre un migliaio di euro, sono fuggiti a bordo di due Suv facendo perdere le loro tracce. Per fortuna nessuno dei dipendenti presenti in quel momento nella struttura alberghiera è rimasto ferito. Sul colpo stanno indagando i carabinieri della compagnia di Porta Magenta e i colleghi del Nucleo Radiomobile.

La rapina in un hotel di Milano

Tutto ha avuto inizio nella nottata di ieri, martedì 24 dicembre, la Vigilia di Natale, verso l’una. In quel momento una banda armata ha fatto irruzione nell’albergo The Hub, un quattro stelle sito in via Polonia, nella zona di via Stephenson, nella periferia di Milano. Appena entrati, i componenti della banda si sono diretti verso la reception dove si trovava l’addetto, un 26enne di origine romena. Tutti avevano i volti coperti ed erano armati. Mentre uno di loro minacciava il giovane impugnando l’arma, e facendosi consegnare i soldi custoditi in cassa, gli altri pensavano a scardinare lo sportello bancomat presente nella hall dell’hotel. In poco tempo la banda ha guadagnato in fretta e furia l’uscita, e si è poi dileguata a bordo di due Suv. I dipendenti dell’albergo hanno quindi allertato le forze dell’ordine per denunciare quanto avvenuto. Quando i carabinieri sono arrivati, dei rapinatori non vi era più traccia.

Nessuno è rimasto ferito

Sul posto anche un’ambulanza della Croce Bianca per soccorrere eventuali infortunati. Fortunatamente però nessuno ha avuto bisogno di assistenza medica. Anche il giovane 26enne alla reception ha rifiutato il trasferimento in ospedale. Considerando il modo in cui i rapinatori hanno effettuato il colpo, è andata bene che non vi siano stati né morti né feriti. Gli investigatori si sono occupati di effettuare i rilevamenti all’interno dell’albergo e di chiedere i filmati registrati dalle telecamere di sicurezza, che verranno visionati dagli inquirenti. Questi saranno infatti importanti per cercare di identificare i rapinatori della scorsa notte. Anche se l’operazione sarà resa particolarmente difficile proprio per il fatto che il commando ha agito a volto coperto.

Segui già la pagina di Milano de ilGiornale.it?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di wombat

wombat

Gio, 26/12/2019 - 09:03

SCOMMETTO CHE SONO SVIZZERI AHHHHHHHHHHHH