Milano

"Il cognome più diffuso è Hu e non più Rossi": ecco come cambia Milano

Il 20% dei milanesi è di origine straniera e un cognome cinese supera quello italiano, ma per i nomi di battesimo si scelgono ancora i nomi nostrani. Ecco i dati

"Il cognome più diffuso è Hu e non più Rossi": ecco come cambia Milano

Facendo un giro a Milano ci si accorge immediatamente della variopinta società fatta delle più disparate etnicità. Secondo gli ultimi dati diffusi da Ansa pare che nella città che ospita il famoso Duomo la comunità straniera più antica sia quella cinese. Era infatti già presente negli anni '20 secolo scorso ed è così integrata che il cognome più frequente tra i residenti è "Hu", superando addirittura quello di "Rossi".

Milano multietnica

Nei primi sei mesi del 2022, infatti, 4.760 iscritti all'anagrafe di cognome facevano Hu, quasi il 16% in più del secondo classificato, ovvero Rossi, cognome di 4.011 milanesi. Inoltre, nei primi dieci posti in classifica, cinque sono cognomi di origine straniera. Questo va a sottolineare quanto Milano stia diventando sempre più multietnica.

Dopo Hu e Rossi, al terzo posto si classifica Colombo (3358), seguito a pochissima distanza da Mohamed (3353) e Ferrari (3190). Tocca poi a Chen (2781), Russo (2614), Bianchi (2467), Ahmed (2165) e Zhou (2021).

Sempre secondo i dati si è arrivato a calcolare che il 20% dei residenti milanesi è di origine straniera: la comunità più popolosa registrata all'anagrafe lo scorso anno era quella egiziana con 41.131 residenti, quella cinese si è fermata al terzo posto con 33.231, superata da quella filippina (40.271). E a seguire ancora quella dello Sri Lanka 17.272 e peruviana (17.179).

Nonostante il repentino e sempre più vasto scambio culturale, però, gli italiani scelgono per i propri figli nomi di battesimo italiani. Leonardo è il nome che i genitori hanno scelto per il (4,51%), seguito da Tommaso (3,47%) e da Edoardo (2,94%). Più vari i nomi femminili: il primo, Sofia appunto, è stato scelto nel 2,95% dei casi, Beatrice nel 2,18% e Giulia, che era primo in classifica nel 2018 dal 2,08%.

Commenti