Arriva il patentino obbligatorio per cani ritenuti pericolosi

Il consiglio comunale entro la fine del mese dovrebbe approvare il patentino obbligatorio per i proprietari di determinate razze di cani, considerate pericolose. A livello nazionale tutto è gestito dal ministero della salute che però rilascia i corsi su base volontaria senza alcun obbligo, tranne in determinati casi

Una notizia che certamente interesserà i tantissimi cittadini di Milano proprietari di cani: entro la fine del mese infatti il consiglio comunale del capoluogo lombardo dovrebbe approvare, fra le altre cose, l'obbligo di ottenimento di un patentino per i proprietari di determinati cani, appartenenti a razze ritenute pericolose. In questo elenco compaiono i Pitbull, i Cani Lupo, i Rotweiller, i Bull terrier, gli American Staffordshire Terrier, gli Amstaff, i Corsi e i Doghi argentini.

Il corso, al termine del quale verrà rilasciato questo patentino, dovrebbe durare circa tre giorni e sarà curato dal Comune, dall'Ats e dall'Ordine dei veterinari. L'obiettivo che si sono prefissati quelli del comune è quello di consentire ai padroni di conoscere meglio il proprio cane, di essere formati sulla cura e il benessere dell'animale e sulla sua conduzione, basandosi sulle caratteristiche del nostro amico a 4 zampe. Se la proposta dovesse passare è prevista anche la comminazione di una sanzione amministrativa pari a 500 euro per coloro i quali non conseguiranno il patentino.

Non sono certamente mancate le polemiche per questa proposta anche in considerazione del fatto che, a livello nazionale, tutto questo è regolamentato direttamente dal ministero della Salute, il quale però a differenza del comune del capoluogo lombardo prevede che a questo corso si possa partecipare in modo facoltativo, senza alcun obbligo, salvo casi ritenuti particolari e per i quali un veterinario ha riconosciuto un determinato animale come a elevato rischio per l'incolumità pubblica.

Nello specifico il ministero della Salute ha regolamentato tutto grazie all'ordinanza del 3 agosto 2015, la quale dispone che i comuni e i servizi veterinari delle Aziende sanitarie locali hanno la facoltà di organizzare percorsi formativi per i proprietari di cani, con rilascio di relativo attestato di partecipazione o, per l'appunto, di patentino. I percorsi formativi avvengono su base volontaria e possono essere promossi e organizzati autonomamente anche dai medici veterinari libero professionisti, informandone però il comune, il Servizio veterinario dell'Azienda sanitaria locale e l'Ordine professionale.

L'iniziativa milanese però sta attirando l'attenzione anche a livello nazionale, visto che nel luglio dello scorso anno è stata assegnata alla Commissione Affari sociali una proposta di legge che vuole introdurre il patentino obbligatorio per i proprietari di razze potenzialmente pericolose specificamente elencate, con anche l'obbligo di stipulare una polizza assicurativa per gli eventuali danni cagionati dall'animale. Per chi non rispetta le regole la proposta prevede sanzioni che, per determinate infrazioni, può raggiungere anche i mille euro.

Segui già la pagina di Milano de ilGiornale.it?

Commenti
Ritratto di bandog

bandog

Dom, 19/01/2020 - 11:25

A quando il patentino sulle "risorse illegali" pericolose???

qualunquista?

Dom, 19/01/2020 - 11:30

E' l'ennesima patacca delle sinistre. Elenco tanto dettagliato da essere inapplicabile. Per esempio, il proprietario di un meticcio incrocio fra un Corso e un Dogo non avrebbe nessun vincolo al riguardo...

Popi46

Dom, 19/01/2020 - 11:50

Finalmente un obbligo giusto, non di quelli fatti per tirar su soldi.... Avere un cane geneticamente aggressivo, che ragiona da cane e agisce da cane, obbliga il bipede proprietario ad insegnargli chi comanda. Il quale bipede dovrebbe essere in grado di farlo, come guidare un’auto

Doc71

Dom, 19/01/2020 - 12:03

Sarebbe meglio sentire prima i Veterinari che sicuramente hanno competenza in materia

Ritratto di massacrato

massacrato

Dom, 19/01/2020 - 12:10

Patentino per i cani, patentino per la motosega, patentino per la caldaia... A quando il patentino per le scarpe da ginnastica?

steacanessa

Dom, 19/01/2020 - 12:43

Non sarebbe più semplice vietarli?

PRALBOINO

Dom, 19/01/2020 - 13:46

Se benfatto migliorerà la situazione odierna

titina

Dom, 19/01/2020 - 13:55

soprattutto obbligo di tenerseli in casa loro senza farli uscire sul suolo pubblico.

gigi0000

Dom, 19/01/2020 - 15:30

E se invece fossero vietati tali cani?

Ritratto di No_sinistri

No_sinistri

Dom, 19/01/2020 - 15:53

Speriamo che sto patentino comporti anche un obolo di 3000 euro l'anno visto che, con quello che costano questi cani, se lo possono ben permettere.

Ritratto di tomari

tomari

Dom, 19/01/2020 - 17:05

Non esistono cani pericolosi, dipende da come sono addestrati! Sono molto più pericolosi i clandestini...

federik

Dom, 19/01/2020 - 17:46

I cani pericolosi vanno eliminati ed estinti

Romalupacchiotto

Dom, 19/01/2020 - 18:39

Giusto tomari, i clandestini sono la vera piaga da aver paura, e qualcuno incita pur a farne entrare a flotte, pero' mi piacerebbe vedere se tutti i reati che gli italiani sono costretti a sopportare, si spostano al papa, ai sostenitori di questa feccia, ong, ecc.

mareblu30

Dom, 19/01/2020 - 19:14

A QUANDO IL PATENTINO DELLA LEGITTIMA DIFESA VERSO QUELLI PIU' AGGRESSIVI? , E COLORO CHE NE FANNO SFOGGIO MENTRE PASSEGGIO CON MOGLIE E BAMBINI SUL MARCIAPIEDI.!!!!!!!!!!

mareblu30

Dom, 19/01/2020 - 19:19

il male che potra' fare una bestia inferocita non lo guarira' nessuno ditelo alla peli rossa di forza italia. e anche ai agli infelici possessori di queste belve .

pilandi

Dom, 19/01/2020 - 19:26

@tomari a parte la chiusura, stavolta sono d'accordo con lei. Il pericolo sono i padroni che non sanno gestirli.

pilandi

Dom, 19/01/2020 - 19:27

@federik io eliminerei ed estinguerei (?) te, guarda un po'...

sparviero51

Dom, 19/01/2020 - 19:33

FATE FARE UNA VISITA COLLETTIVA DA UNO PSICHIATRA AI PADRONI E AL CONSIGLIO COMUNALE DI MILANO . PRIMO FRATUTTI UN CERTO SALA !!!

Melquiade

Dom, 19/01/2020 - 19:42

Questi cani dovrebbero essere semplicemente proibiti.

adal46

Dom, 19/01/2020 - 21:07

Occorre anche un patentino "su chi voti in parlamento". E' ora di finirla di lasciar votare a cacchio gente che si vede sugli scanni rossi a comportarsi come "la roija nella molonara" (la majala nel campo dei meloni)

giancristi

Dom, 19/01/2020 - 22:51

Finalmente! Il padrone deve essere in grado di guidare il suo cane e imporgli la disciplina. Non si può lasciare libero un cane aggressivo.

giancristi

Lun, 20/01/2020 - 09:14

Mi sembra giusto. I padroni dei cani stravedono per i loro animali e li lasciano liberi di molestare la gente. Nel caso di cani di razze aggressive si rischia anche di essere azzannati. Se uno non vuole prendere il patentino, fa a meno del cane.

Reziario

Lun, 20/01/2020 - 09:14

Sarebbe ora. Decine di casi all'anno di gente sbranata e mutilata. Le razze pericolose esistono eccome, (me lo ha detto un addestratore professionista). Solo che le lobby degli animalisti e tutto l'indotto danaroso della "Pet Economy", non farà mai passare una cosa del genere. Girare con questi animali è come girare con una Glock. Fosse per me, imporrei l'obbligo di un porto d'armi per avere cani del genere, oltre ad un corso di formazione apposta su come gestirli.

Angelo664

Lun, 20/01/2020 - 14:53

Primo non deve essere una cosa comunale. Solo lo stato se ne deve occupare. Far si che siano i singoli comuni ad occuparsene e' una follia. Cosi' capita che a 50 metri di distanza dei cittadini abbiano regole diverse a seconda della via in cui abitano. Secondo, la lista esisteva e l'hanno stracciata i cari amici dei cani. Mi sta bene. il 90% sono cani normali. Il problema sono quei padroni che comprano il cane da difesa per farlo portare a spasso del figlio di 4 anni e peggio per lasciarcelo da solo. Se si nota le razze interessate alle aggressioni sono sempre le stesse. Pastori corsi, pastore tedesco, dobermann, mastini vari, Rottweiler e il famigerato pittbull, che stranamente spesso ha il padrone che gli assomiglia sia come faccia o espressione del viso che come cervello. Vietare il possesso di certe razze e per chi non ne può' fare a meno, solo se tenuti in un ampio giardino, dopo appositi corsi all'ASL come per il porto d'armi e con il DIVIETO ASSOLUTO di portarli fuori.

Tizzy

Mar, 21/01/2020 - 13:51

Avevo paura dei cani..... Poi mi sono ritrovata un cucciolo di Dobermann/Rottweiler Di mia iniziativa sono andata dall' addestratore che mi ha aperto un mondo. Nessun cane è aggressivo a prescindere, ci sono le varie razze ed i "Territoriali" che sono quelli incriminati, difendono i loro spazi soprattutto in assenza del proprietario. Ogni cane ha bisogno del "capo", ma i cani di un certo tipo se non sono gestiti bene possono diventare anche mortali. Trovo il patentino più che giusto, non è obbligatorio prendere quel tipo di cane se non si dimostra di esserne in grado, anche perchè poi viene soppresso il cane che magari ha fatto solo quello che ha nel suo DNA. Ci sono così tanti altri tipi di cani che hanno bisogno di una casa....