Ora Forza Italia sfida Maroni E chiede Sala assessore Expo

Forza Italia rilancia e vuole strappare qualcosa di più al governatore Roberto Maroni che oggi pomeriggio incontrerà i consiglieri del centrodestra per annunciare la nuova giunta. Le ultime richieste, data ormai per scontato l'addio dell'assessore Maurizio Del Tenno alle Infrastrutture, sono la nomina dello stesso Del Tenno a sottosegretario e la promozione dell'oggi sottosegretario Fabrizio Sala ad assessore all'Expo. Due richieste che secondo i colonnelli azzurri potrebbero riequilibrare le concessioni fatte agli «alfaniani» del Nuovo centrodestra con l'ingresso in giunta dell'oggi capogruppo Mauro Parolini a cui sono affidate le deleghe a Commercio e Turismo lasciate libere dal «gelminiano» Alberto Cavalli a cui toccheranno le Infrastrutture, più un sottosegretario. «Si sta trovando una soluzione. Basta che la partita finisca in pareggio», diceva la coordinatrice regionale Mariastella Gelmini dopo aver parlato con Silvio Berlusconi. E il pareggio ci sarebbe con la concessione di un sottosegretariato a Del Tenno e dei gradi di assessore a Sala. Di questo è convinto il consigliere politico Giovani Toti che in questi giorni ha chiesto più volte di mantenere i nervi saldi ai consiglieri che per protesta avevano minacciato di disertare il vertice di oggi e l'aula del consiglio domani. In realtà Maroni non sembra disposto ad aumentare subito il numero degli assessori. Ma la possibilità è un rimpasto in due tempi che dopo le elezioni europee premierà i consiglieri. Magari a scapito degli assessori entrati in giunta senza passare dalle urne.

Commenti