Spruzzò deodorante su colleghi stranieri: condannato per razzismo

Sia il dipendente, autore del gesto, che il datore di lavoro sono stati dichiarati colpevoli. Il pizzaiolo si era difeso dicendo che era solo uno scherzo

Condannat per razzismo il dipendente che aveva spruzzato deodorante ai colleghi stranieri, ritenuto colpevole anche il loro datore di lavoro. Il motivo del gesto? Eliminare il cattivo odore che secondo lui questi emanavano. Adesso l’azienda è obbligata a organizzare un corso anti-razzismo, al quale dovranno obbligatoriamente partecipare tutti i dipendenti.

La denuncia su Facebook

Tutto era stato ripreso in un video girato da un’altra dipendente, che aveva fatto il giro su Facebook, tra polemiche e commenti di ogni genere.

Le immagini in questione erano state girate nel gennaio dello scorso anno all’interno di una cucina di una nota catena di pizzerie, precisamente nel ristorante in franchising Rossopomodoro della Stazione Centrale di Milano. La ragazza aveva postato il video denunciando come venivano trattati gli stranieri sul suo posto di lavoro. Nel video si vedeva infatti un pizzaiolo che chiamava i colleghi immigrati uno a uno e li spruzzava con il deodorante, facendo anche alzare loro la maglietta. L’uomo intanto chiedeva spiegazioni sul perché non venisse usato a casa, prendendoli in giro. Mentre in tanti ridevano e uno gridava “disinfestazione”.

L'azienda aveva preso le distanze

Dopo il clamore del video su Facebook e, di conseguenza, su giornali e televisioni, l’azienda si era dissociata dal comportamento discriminatorio tenuto dalle persone coinvolte, e aveva sottolineato, in una nota, che tale comportamento discriminatorio “non appartiene né per costume, né per tradizione, né per vocazione all'azienda di origine partenopea”. Rossopomodoro aveva anche aperto una inchiesta interna per accertare le dinamiche dei fatti e prendere provvedimenti, necessari per preservare l'onorabilità dell'azienda. Le vittime si erano quindi rivolte ai legali dello studio legale Diritti e Lavoro che avevano presentato un esposto contro il pizzaiolo presso la sezione del Tribunale civile di Milano.

Condannato per razzismo

Venerdì 24 gennaio, il giudice Manuela Sara Moglia ha condannato sia il dipendente per molestia e discriminazione razziale, sia il datore di lavoro, perché, con il suo comportamento, ha creato un ambiente lavorativo “non inclusivo, di non accoglienza, respingente verso alcune persone”. L’azienda inoltre è obbligata a organizzare un corso contro il razzismo, al quale dovranno assolutamente partecipare tutti i dipendenti che, grazie all’intervento di esperti “avvicini gli stessi alle tematiche razziali al fine di educarli al rispetto doveroso di ogni cittadino qualche che ne sia la sua provenienza o etnia”. . Entrambi sono stati condannati dal Tribunale al risarcimento del danno non patrimoniale subito dalle vittime.

Segui già la pagina di Milano de ilGiornale.it?

Commenti

routier

Dom, 26/01/2020 - 12:15

Se il datore di lavoro condannato aveva in uggia gli extracomunitari, perché li ha assunti?

Ritratto di giangol

giangol

Dom, 26/01/2020 - 12:48

Sono intoccabili. basta sfiorarli e sei razzista

Ritratto di Daniele Milan

Daniele Milan

Dom, 26/01/2020 - 14:37

Quando mi trovo in fila alla cassa del supermercato e prima di me ci sono islamici o africani, ho due scelte: cambiare fila o assorbirmi tutti i loro nauseabondi odori. Quindi capisco perfettamente il dipendente.

Ritratto di hardcock

hardcock

Dom, 26/01/2020 - 15:52

Un consiglio agli italiani: quando andate al ristorante o in pizzeria date un'occhiata nelle cucine e se vedete degli extracomunitari salutate e andate via. Mao Li Ce Linyi Shandong China

buonaparte

Dom, 26/01/2020 - 16:03

NON CREDO CHE SPENDESSE SOLDI PER IL PROFUMO SE NON CERA BISOGNO. LO HANNO FATTO SCHERZANDO E GLI ALTRI LO HANNO DENUNCIATO DIMOSTRANDO UNA VOLTA DI PIU CHE SONO 10 VOLTE PIU FURBI DI NOI.NEL NOSTRO CONDOMINIO NE ABBIAMO E GLI ODORI CHE CI SONO NELLE SCALE ED ENTRANO BEGLI APPARTAMENTI SONO TERRIBILI. L'USO DEI DEODORANTI PER AMBIENTI è NECESSARIO DA NOI E I DIVOR ODORI

Savoiardo

Dom, 26/01/2020 - 16:11

La realta' sempre supera la fantasia. Pizzaiolo geniale.

Boxster65

Dom, 26/01/2020 - 19:13

Condannare i puzzoni no? Siamo nel 2020 e qui l'acqua non manca!!