Relais Santo Stefano guida la promozione del Biellese

Non solo benessere: arriva uno dei più moderni poli sportivi. Pellegrino spiega perché investe sul territorio

Viviana Persiani

Ugo Pellegrino, il vulcanico presidente del Relais Santo Stefano, oasi di benessere incastonata a Sandigliano, da anni è impegnato non solo nella crescita della sua accogliente struttura, ma più in generale nella promozione turistica del Biellese. Non a caso, il Team del Santo Stefano è stato insignito del prestigioso «Positive Business Award», riconoscimento riservato alle realtà che si distinguono e crescono mettendo al centro le persone e a frutto le loro risorse. E Pellegrino non ha mai nascosto il suo sogno: «Ho deciso di investire su questo territorio perché ha un potenziale di grande sviluppo: il Biellese ripartirà alla grande perché sono in molti che si stanno accorgendo di quanto sia bello, di quanto il turismo sia volano di sviluppo, permettendo alle famiglie di passarci giorni e settimane stando bene. Venite a Biella, è uno dei posti più belli d'Italia».

Sull'onda di questo progetto, ecco che il Relais Santo Stefano si appresta a diventare uno dei principali poli sportivi e di benessere, pensato per le attività all'aria aperta (e non solo) del Biellese. È in costruzione, infatti, questo nuovo centro dello sport, davvero suggestivo che, alla resa dei conti, offrirà la bellezza di tre campi da Padel (di cui due coperti), due campi nuovi da tennis coperti, locale con ricevimento, boutique, palestra, sala meeting, una importante zona dedicata ai bikers, spogliatoi e accesso alla nuova Spa con piscina coperta. Il tutto con un'attenzione particolare alle esigenze dei disabili che avranno un accesso favorito.

Insomma, il Team Pellegrino ha pensato a tutto per allargare un'offerta già di per sé allettante, offrendo una ricca gamma di servizi e proposte per un soggiorno di assoluto relax. Si tratta di una struttura in continuo miglioramento, che non si accontenta, puntando a ottimizzare tutte le sue potenzialità. Non va dimenticato, infatti, che la location ospita la prima Nuxe Spa arrivata in Italia, il che vuol dire un viaggio tra emozioni, profumi, texture, dove innovazione tecnologica e natura si incontrano dando vita a luoghi magici e intimi. Madre natura, infatti, è il Dna della cosmesi del Gruppo Nuxe Paris. Tutti i prodotti sono frutto della ricerca in cosmetologia di origine naturale, mentre 45 brevetti su estratti vegetali rendono esclusive queste formule, i cui principi attivi agiscono efficacemente sulla pelle. Gli ospiti potranno godere degli eccellenti trattamenti Nuxe Spa Viso & Corpo, abbinati a protocolli specifici ai marchi Nuxe, Resultime e l'esclusiva Collezione 32 Montorgueil. Dopo un check-up della pelle, un demaquillage completo e un esclusivo scrub «4F», rivelatore di luminosità composto da 18 piante ed oli essenziali, il massaggio delicato del viso esalta un profondo stato di armonia e benessere. Così come imperdibili sono i rituali Nuxe, come quello Cocooning o Complicità, ideali per la coppia.

E siccome il wellness passa anche da un buon piatto, il ristorante del Santo Stefano Spa Relais, realizzato in una sala con vista sulla campagna biellese e sul giardino interno con piscina, è luogo dove gli ospiti vengono deliziati con piatti tipici del territorio, sapientemente rivisitati dallo chef in un contesto ricercato e raffinato. Per maggiori info: www.relaissantostefano.com/