Ryanair scommette sull'estate: a luglio 4 nuove rotte e due aerei in più a Malpensa

La compagnia low cost potenzia la sua base nello scalo gestito da Sea. Destinazioni novità: Barcellona con voli giornalieri, Corfù, Santorini e Zante con due frequenze settimanali

Ryanair scommette sull'estate: a luglio 4 nuove rotte e due aerei in più a Malpensa

Ryanair potenzia la sua base a Milano Malpensa scommettendo sulla ripresa del mercato per la stagione estiva, operazione che prevede quattro nuove rotte dallo scalo gestito da Sea e due nuovi aerei che portano la flotta da cinque a sette velivoli con un investimento di 200 milioni di euro e circa 200 posti di lavoro diretti..

Da Malpensa si volerà quindi anche per Barcellona (voli giornalieri), Corfù, Santorini e Zante (due frequenze settimanali che portano a 30 le rotte della low cost da Malpensa). Previsto anche l’aumento di frequenze su diverse destinazioni italiane (Cagliari, Alghero, Palermo, Catania, Bari, Brindisi) oltre a Londra, Vienna e Porto.

"Tra aprile e maggio vivremo un momento difficile - ha spiegato Jason Mc Guinness, direttore commerciale di Ryanair - ma tra giugno e luglio prevediamo una ripresa del traffico turistico grazie alle vaccinazioni. In Italiano voliamo con 70 aerei e abbiamo accolto con soddisfazione il nuovo piano del ministro del Turismo, ora chiediamo che il governo sospenda l'addizionale comunale per i prossimi 12 mesi. Vogliamo sostenere la ripresa del turismo e pensiamo anche ai nostri passeggeri che, nel caso dovessero cambiare i loro programmi, possono spostare due volte le date del viaggio senza supplementi fino a fine ottobre 2021, pagando solo l’eventuale differenza di prezzo tra un volo e l’altro”.

"Siamo soddisfatti che Ryanair abbia scelto il nostro scalo per aumentare i propri investimenti - ha sottolineato Andrea Tucci, Vp business aviation di Sea -. La compagnia a Malpensa sarà uno dei vettori più importanti, con tre milioni di passeggeri e una quota di mercato superiore al 10%". Tucci ha spiegato che per l’estate è prevista una ripresa dei voli negli aeroporti milanesi, con volumi che dovrebbero tornare a circa il 60-65% di quelli del 2019, ultimo anno a pieno regime prima dell’esplosione della pandemia. “Abbiamo segnali interessanti di ripresa su Malpensa anche nei voli di lungo raggio covid tested verso gli Usa operati da Delta e American Airlines”.

Commenti