A scuola di champagne per due ore

Ambasciatori francesi insegnano a riconoscere diversi tipi di vini

Michele Vanossi

Per tutti gli appassionati delle bollicine più famose al mondo, oggi, venerdì e il 16 dicembre faranno tappa a Milano «Gli incontri del Bureau du Champagne», l'associazione che rappresenta in Italia Comité Champagne l'organizzazione interprofessionale istituita dalla legge francese per gestire gli interessi comuni dei viticoltori (vigneron) e delle Maison di Champagne e che ha come «mission» la promozione della vite e il vino di Champagne con diverse modalità, che includono azioni economiche, tecniche e ambientali, di sviluppo qualitativo, organizzazione della filiera, comunicazione e promozione della notorietà e della protezione della denominazione Champagne in tutto il mondo.

Con il progetto «Gli incontri del Bureau du Champagne», il Comité Champagne offre la possibilità ai partecipanti (neofiti o esperti) di rafforzare la conoscenza della denominazione attraverso una serie di seminari di formazione tenuti dagli Ambasciatori dello Champagne, una rete di professionisti specializzati sulla formazione e selezionati dal Comité Champagne sulla base di criteri rigorosi.

Il programma prevede due ore di full immersion sullo Champagne e la degustazione guidata di 4 cuvée. I partecipanti impareranno a riconoscere le diverse tipologie di Champagne, ripercorreranno le principali tappe della storia di questo vino e scopriranno quali sono le fasi di elaborazione del «méthode champenoise». Ogni evento si svolgerà presso il Park Hyatt Hotel di Via Tommaso Grossi 1, è a numero chiuso e prevede il versamento di un contributo di 40 euro. Per informazioni sul programma completo e per iscriversi è possibile contattare telefonicamente il Bureau du Champagne al numero: 0243995767 oppure scrivere a: info@champagne.it.; sito: https://incontribureau.wordpress.com. facebook: www.facebook.com/ChampagneBureauItalia/@champagne_It.

Autore

Commenti

Caricamento...