Spara con fucile da caccia: ferisce padre, madre e bambinoLocate Triulzi: colpiti da uno sconosciuto, non sono gravi

Una famiglia albanese, padre, madre e figlioletto di quattro anni, è rimasta ferita, in maniera non seria, da alcuni colpi di fucile da caccia, esplosi da uno sconosciuto poi fuggito. L'agguato è avvenuto ieri sera in una strada di Locate Triulzi, e per il momento le vittime hanno dichiarato di non sapere chi li abbia colpiti e perché.
Genitori e bambino stavano camminando ieri sera poco dopo le 21.30 in via Verdi quando all'altezza dei civico 39 è arrivato a piedi il feritore che ha esploso alcuni colpi con un fucile da caccia. I pallini, evidentemente non di grosso calibro, hanno centrato i tre, alle gambe e alle braccia. Subito dopo lo sconosciuto fuggiva a piedi, lasciando i tre sanguinanti. È stato lanciato l'allarme e le ambulanze del 118 hanno trasportato i tre in ospedale in codice giallo. Dunque in condizioni non gravi. In particolare il padre, 31 anni, e il bambino sono stati feriti alle gambe, mentre la madre, anche lei 31 anni, è stata colpita alle braccia.
Sul posto i carabinieri hanno raccolto le prime dichiarazioni delle vittime, che non hanno però saputo spiegare chi fosse l'assalitore e perché li avesse colpiti. I militari hanno disposto una battuta in zona per rintracciare l'autore del gesto, di cui per il momento sono state perse le tracce.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.