In un video l'aggressione al capotreno ferito col machete

Diffuso il video: così sette persone hanno colpito i ferrovieri Riccardo Magagnin e Carlo Di Napoli

In un video l'aggressione al capotreno ferito col machete

Erano in 7 e alle 21,45 sono saliti su treno a Milano Certosa. Pochi minuti dopo, alle 21,47, due controllori chiedono loro il biglietto e per tutta risposta qualcuno da uno zaino tira fuori il machete, colpisce a un braccio Carlo Di Napoli e minaccia Riccardo Magagnin.

È il video dell'aggressione ai due ferrovieri avvenuta dieci giorni fa all'altezza di Villapizzone. Due frame del filmato sono stati mostrati questa sera dal Tgr Lombardia e dal Tg1. Raccontano un'aggressione brutale per cui sono finiti ora in manette quattro sudamericani, tra cui Josè Ernesto Rosa Martinez.

Proprio lui ha raccontato agli agenti che lo interrogavano la dinamica della vicenda: l'11 giugno scorso ha preso il treno ad altri tre sudamericani, soprannominati "Peligro, Smoking e Pajaro Loko", e a "tre ragazzi" conosciuti nel corso della giornata. "Uno di loro ricordo che è stato chiamato più volte Kevin Il Rokero", dice. Le telecamere di sorveglianza intanto registrano tutto: alle 21,48, quando il treno si ferma alla stazione di Villapizzone la lite - fino ad allora avvenuta per via verbale - diventa più accesa. Viene ripreso anche l'istante in cui Di Napoli viene colpito con il machete, mentre il collega, a terra, è aggredito dal gruppo. Una scena durata una manciata di secondi, che si è conclusa con la fuga della gang di sudamericani.

Caricamento...

Commenti

Caricamento...
Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento