Il mitico Douglas Dc-3 "atterra" al parco museo di Volandia

Lo storico bimotore, dopo l'arrivo a Malpensa, trasferito nel Parco Museo dove si potrà ammirarre dal 5 maggio nel padiglione dell'Aviazione commerciale del Parco Museo del Volo Malpensa, all'intrno dell'area ex Officine Areonautiche Caproni. E' l'unico esemplare funzionante in Italia esposto al pubblico

Il mitico Douglas Dc-3 "atterra" al parco museo di Volandia

E' "atterrato" a Volandia, il Douglas DC-3 simbolo del trasporto passeggeri nel mondo, un protagonista della storia dell'aviazione. Lo storico bimotore, arrivato da Perugia nelle scorse settimane all’aeroporto di Milano Malpensa con un volo durato un ora e 42 minuti (guarda il video del volo), è stato imbragato e trasportato con una gru dalla pista del Terminal 1 al Parco e Museo del Volo dove entrerà a far parte del padiglione Aviazione commerciale che apre il 5 maggio.

Così Volandia, il Parco e Museo del volo tra i più grandi al mondo aggiunge un altro pezzo unico alla sua collezione di oltre 45 velivol. Il Douglas Dc-3 ha un'apertura alare di 33 metri, 23 posti a sedere e una velocità media di crociera di 274 km/h. E' stato uno dei primi aerei adibiti al trasporto pubblico dei passeggeri. Il velivolo, un bimotore di linea sviluppato e prodotto dall'azienda statunitense Douglas Aircraft Company negli Anni Trenta, fu il primo destinato al traffico commerciale su rotte a breve e medio raggio ed aprì la strada all'industria americana moderna del trasporto aereo sostituendo rapidamente i treni per i viaggi su lunghe distanze attraverso gli Stati Uniti. L’esemplare presente al Parco e Museo dopo un lavoro durato due anni per la sua messa a punto, è l’unico funzionante esposto al pubblico in Italia. Si tratta di un C-47B-10-DK Skytrain. Durante la sua vita operativa ha totalizzato oltre 23.400 ore di volo. Fu costruito nel 1944 dalla Douglas negli stabilimenti di Oklahoma City. Erano gli anni della seconda guerra mondiale e fu inviato prima nel Sud-Est Asiatico, poi in Gran Bretagna. Smilitarizzato nel 1952, operò a Londra, in Africa, in Portogallo e infine arrivò a Perugia il 24 luglio 1994 con l’intenzione di adibirlo a voli turistici e promozionali.
Soddisfatto Marco Reguzzoni, presidente di Volandia: "Dopo un anno e mezzo di lavoro ce l’abbiamo fatta e ricordo che se oggi possiamo muoverci velocemente tra un paese e l’altro è grazie all’aviazione commerciale di cui questo velivolo è simbolo in tutto il mondo".

Il Parco e Museo del Volo è aperto con orario estivo e continuato dal martedì al venerdì dalle 10 alle 18, sabato domenica e festivi dalle 10 alle 19 Aperti anche il 25 e 30 aprile con animazioni e attività didattiche per bambini.

Volandia - Parco e Museo del Volo Malpensa - Area ex Officine Aeronautiche Caproni 1910 Via per Tornavento, 15 Case Nuove, 21019 Somma Lombardo (Varese) - Parcheggio gratuito

Contatti: INFOLINE 0331 230007 - www.volandia.it

GUARDA LO SPECIALE: "Le ali di Milano"