Australia, precipita un aereo antincendio: tre morti

Il centro di controllo aveva perso contatto con il velivolo mentre operava nella regione di Snowy Monaro. L'annuncio: "Non ci sono sopravvissuti allo schianto"

Non c'è pace per l'Australia divisa tra fuoco e acqua. Da mesi gli incendi stanno devastando il Paese e negli ultimi giorni sono arrivati violenti temporali che hanno sì spento alcuni roghi, ma anche inondato le città. Così mentre in alcune zone la popolazione è alle prese con forti piogge e tempeste di grandine, in altre ci sono ancora focolai attivi, rafforzati dal ritorno delle alte temperature e del forte vento. E ora nella tragedia, ecco un'altra tragedia.

Un aereo antincendio C-130 Hercules è precipitato mentre era impegnato a spegnere gli incendi nella regione di Snowy Monaro, nello stato meridionale del Nuovo Galles del Sud. Il centro di controllo aveva perso contatto con il velivolo. Poco dopo l'annuncio: i tre componenti dell'equipaggio sono morti. Lo ha reso noto il commissario dei servizi antincendio del Nuovo Galles del Sud, Shane Fitzsimmons, che ha spiegato che "purtroppo non ci sono sopravvissuti allo schianto. Il velivolo ha colpito violentemente il suolo, e al momento non si conoscono i motivi dell'incidente".

Dopo il decollo, il velivolo era stato dato per disperso. Così erano iniziate le operazioni di ricerca che avevano individuato subito la carcassa dell'aereo a due ore d'auto a Sud della capitale Canberra. L'aereo era di proprietà della compagnia canadese Coulson Aviation che a seguito dell'incidente ha deciso di sospendere tutti i propri voli negli Stati australiani del Nuovo Galles del Sud e di Victoria per sottoporre gli aerei a una revisione. Le cause dello schianto sono ancora da chiarire, mentre alcune fonti spiegano che a bordo del veivolo c'erano tre vigili del fuoco di nazionalità americana.

Gli incendi continuano così a spaventare l'Australia. Le fiamme hanno creato il panico alle porte della Capitale. Ieri le autorità australiane hanno annunciato la chiusura dell'aeroporto di Canberra a seguito di un incendio boschivo verificatosi nelle vicinanze. Intanto, ai residenti è stato ordinato di non uscire di casa. "Mettersi al volante adesso è estremamente pericoloso e potenzialmente letale", hanno dichiarato le autorità. I vigili del fuoco sono subito intervenuti e hanno domato le fiamme, ma la situazione non è ancora del tutto tornata alla normalità.

Fiamme e acqua stanno mettendo in ginocchio l'Australia. Dall'inizio dei grandi incendi a settembre, hanno perso la vita 32 persone oltre ad almeno un miliardo di animali.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.