Le barche-drago e la festa del Duanwu

Il quinto giorno del quinto mese del calendario lunare ricorre la Festa del Duanwu in cui le famiglie cinesi preparano e consumano gli zongzi, e in alcune località si tengono gare di barche-drago

Hai già assaggiato gli zongzi? Il quinto giorno del quinto mese del calendario lunare ricorre la Festa del Duanwu (la Festa delle "barche-drago"), in cui le famiglie cinesi preparano e consumano gli zongzi, e in alcune località si tengono gare di barche-drago. E sai perché per il Duanwu si consumano gli zongzi e si tengono le gare delle barche-drago?

Leggende e tradizioni

Secondo la leggenda, questa festa intende ricordare il poeta patriota dell’antichità cinese Qu Yuan. Ministro pieno di talento del regno di Chu, all’epoca dei Regni Combattenti, egli lanciò per il bene del paese e del popolo molte proposte, che però avrebbero danneggiato gli interessi dei nobili, che infatti le contrastarono, e lui venne esiliato in un luogo remoto.

In seguito il regno di Qu Yuan fu invaso dai reami vicini e il giorno dell’occupazione della capitale, trafitto dal dolore, egli si gettò in un fiume. Dopo il suo gesto la gente di Chu, addolorata, suonò gong e tamburi e uscì con le barche-drago per soccorrerlo, ma invano. Per impedire che pesci e gamberi ne divorassero la salma, la gente preparò degli zongzi (riso glutinoso avvolto in foglie di canna), e li gettò nel fiume.

In seguito, il quinto giorno del quinto mese lunare nacque la tradizione di consumare gli zongzi e tenere gare di barche-drago. Oltre agli zongzi e alle barche-drago, ogni località ha le proprie usanze. Ad esempio, in molti luoghi ci si alza presto per andare in montagna a raccogliere prima dell’alba dei rametti di artemisia da appendere alla porta di casa; altrove del nord si consumano uova sode, mentre nel sud si beve del vino di realgar. Tutto ciò per allontanare le arie malsane e le malattie prima dell’arrivo dell’estate, nella speranza di una vita sana e felice.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.