Bernie Sanders in lacrime alla convention democratica

Durante la convention Sanders ha ufficialmente invitato i suoi sostenitori ad appoggiare Clinton, ma non prima che un partecipante particolare tra il pubblico lo ringraziasse per il lavoro svolto: suo fratello maggiore Larry Sanders, di 82 anni

Non è riuscito a trattenere le lacrime Bernie Sanders nella seconda giornata della convention nazionale del partito democratico americano. A scatenare l'intrattenibile emozione è stato il fratello del senatore, con un discorso molto intimo e personale.

"Di fronte a questa convention voglio fare i nomi dei nostri genitori Eli Sanders e Dorothy Glassberg Sanders. Non hanno avuto una vita facile e sono morti giovani. Sarebbe enormemente orgogliosi di suo figlio e del suo traguardo raggiunto", ha detto il fratello Larry.

"Loro hanno amato il New Deal di Franklin Roosvelt e sarebbero orgogliosi del fatto che Bernard sta rinnovando quella visione. È con grande orgoglio che do il mio voto a Bernie Sanders", ha continuato il fratello maggiore del candidato sconfitto alle primarie democratiche.

Durante la convention Sanders ha ufficialmente invitato i propri sostenitori ad appoggiare Hillary Clinton, ma non prima che una persona seduta tra il pubblico lo ringraziasse per il lavoro svolto: suo fratello maggiore Larry Sanders, di 82 anni.

Subito prima dell’apertura della Convention democratica, Sanders ha spazzato via ogni dubbio, ribadendo il proprio endorsment a Hillary Clinton.

ll senatore del Vermont poche ore prima dell'apertura convention democratica si era scagliato contro Trump: "È un demagogo e ha fatto dell'odio il punto di riferimento della sua campagna". "Dobbiamo far eleggere Hillary Clinton".

Ecco il video del momento di commozione di Bernie Sanders: