Biden promulga il Pact Act: assistenza gratuita per i veterani di guerra

I veterani esposti alle sostanze tossiche potranno accedere gratuitamente alle cure senza onere di prova grazie al Pact Act promulgato da Biden

Biden promulga il Pact Act: assistenza gratuita per i veterani di guerra

Il presidente americano Joe Biden ha annunciato la firma della legge studiata per aiutare i milioni di veterani che sono stati esposti a sostanze tossiche durante il servizio militare. Grande soddisfazione alla Casa Bianca per questo traguardo, come si apprende dalle parole dello stesso presidente degli Stati Uniti: "Il Pact Act è la legge più significativa nella storia della nostra nazione".

Grazie a questa legge, i veterani che sono stati esposti ad agenti tossici, quali per esempio l'agente arancio, avranno la possibilità di accedere gratuitamente alle cure. Si tratta di un provvedimento molto atteso negli Usa, in particolar modo per i veterani che negli anni hanno prestato servizio in Afghanistan e in Iraq, dove, come ha ricordato Joe Biden, "sono stati bruciati mucchi di sostanze tossiche che occupavano le stesse dimensioni di un campo di football. Tornati a casa alcuni soldati hanno iniziato ad avere disturbi, alcuni hanno sviluppato un tumore". Il provvedimento era nell'agenda presidenziale da tempo e prima della promulgazione, davanti ad alcuni veterani, Joe Biden ha dichiarato: "Siete la spina dorsale del nostro Paese". Durante la cerimonia organizzata alla Casa Bianca, Biden ha ricordato che "i nostri militari rischiano la vita per difendere il Paese e la popolazione, e i veterani rappresentano la spina dorsale degli Stati Uniti: abbiamo l'obbligo sacro di proteggere loro e le loro famiglie".

La legge prevede un ampliamento della copertura sanitaria per i veterani che si presume siano stati soggetti a esalazioni tossiche durante le missioni. In particolare, i soldati americani sono stati esposti ai fumi derivanti dalle operazioni nei pressi delle grandi trincee scavate per bruciare e smaltire liquami, rifiuti sanitari e altri rifiuti. Nella precedente versione della legge era previsto che l'onere della prova sulla malattia professionale spettasse al veterano per chiedere la gratuità del servizio. Con il nuovo Pact Act, invece, il veterano non è assoggettato a nessun onere di prova. La manovra attuativa del Pact Act prevede un fondo aggiuntivo per l'assistenza sanitaria ai veterani di 400 miliardi di dollari. Molti militari al ritorno dal servizio hanno manifestato tumori di varia natura. Fino alla promulgazione del Pact Act, il 70% delle domande di invalidità e di assistenza presentate dai veterani veniva respinto perché erano impossibilitati dal dimostrare la causa scatenante.

Commenti