Brexit, l'esultanza di Farage: "Cameron si dimetta"

"Ora oso sognare che sta sorgendo l'alba su un Regno Unito indipendente" ha dichiarato su Twitter Nigel Farage, leader dello Ukip

Brexit, l'esultanza di Farage: "Cameron si dimetta"

"Ora oso sognare che sta sorgendo l'alba su un Regno Unito indipendente" ha dichiarato su Twitter Nigel Farage, leader dello Ukip, uno dei maggiori partiti favorevoli alla Brexit commentando il voto del referendum che vede la vittoria del fronte del 'leave'. "Se le previsioni sono giuste, questa sarà una vittoria per le persone reali, una vittoria per la gente comune, una vittoria per la gente per bene ... Che il 23 giugno entri nella nostra storia come la nostra giornata dell'indipendenza", ha aggiunto il leader euroscettico. Alla domanda se Cameron, che ha indetto il referendum nel 2013 e una campagna per rimanere nella Ue, dovrebbe dimettersi Farage ha detto: "Immediatamente". Non sono dello stesso parere i deputati Tory. "David Cameron dovrebbe restare come premier per contribuire a rassicurare gli elettori di Scozia e Irlanda del Nord e per cercare di sedare i mercati, dopo l'esito del referendum in cui il Regno Unito ha votato per uscire dall'Unione europea. Lo ha dichiarato un deputato conservatore, Andrew Bridgen, favorevole alla Brexit. "Abbiamo bisogno di stabilità ora, Cameron deve restare", ha dichiarato.

E' attesa in mattinata una dichiarazione del premier David Cameron sull'esito del referendum nel quale i cittadini britannici hanno deciso di votare per l'uscita dall'Unione Europea. Intanto i media parlano di pressioni sul primo ministro perché si dimetta: Cameron ed il cancelliere dello Scacchiere George Osborne starebbero cercando "un'uscita dignitosa". E a questo punto a frenare le voci di dimissioni è arrivato il ministro degli Esteri britannico: "David Cameron rimarrà al suo posto di primo ministro, nonostante il risultato referendario nei confronti dell’Ue", ha affermato Philip Hammond, primo esponente del governo di Londra a parlare dopo il risultato delle urne. "Attuerà la decisione del popolo britannico", ha assicurato. Cameron "è stato molto chiaro (nel dire) che rimarrà e lo fara", ha aggiunto il capo della diplomazia britannica. David Cameron, che aveva perorato strenuamente la scelta di rimanere nell’Ue, dovrebbe parlare nel corso della mattinata.

Commenti

Grazie per il tuo commento