Il Cairo, molotov in un night: almeno 18 morti

Esplosione nel locale: forse la vendetta di due ex dipendenti licenziati da poco per una rissa

Il Cairo, molotov in un night: almeno 18 morti

Un altro attentato, stavolta in un night club de Il Cairo, in Egitto. Dieci o quindici bombe molotov sono state lanciate nel locale provocando almeno 19 morti, tutti impiegati del night.

L'episodio è avvenuto nel quartiere di el Agouza: gli ordigni sono stati lanciati tra le 6 e le 7 del mattino da uomini a volto coperto cge avrebbero fatto irruzione nel club all'alba di oggi sparando almeno tre proiettili prima di scagliare tra le 10 e le 15 bombe molotov e sbarrare la porta d'ingresso. Il bilancio dell'attacco appare destinato a salire a causa dell'elevato numero di persone che si trovavano all'interno del locale, situato al piano terra e senza via di fug. A fare esplodere le bombe sarebbero stati due ex dipendenti, licenziati da poco per una rissa scoppiata con un gruppo di giovani all'interno del locale.

Il sito del quotidiano Alyoum7 ha pubblicato le prime foto dell'attacco ed un video dove si vede il locale dall'esterno in fiamme e gli artificieri che cercano di spegnere l'incendio. Il locale sarebbe stato distrutto completamente.

Dopo l'allontanamento dal potere del presidente islamista Mohamed Morsi, l'Egitto è da mesi teatro di attentati a sfondo islamista, la gran parte contro le forze di sicurezza e rivendicate da gruppi jihadisti.

Commenti