La Chiesa d'Inghilterra ha nominato il suo primo vescovo donna

Libby Lane guiderà la diocesi di Stockport, sede vacante da alcuni mesi

Libby Lane, il primo vescovo donna della Chiesa d'Inghilterra
Libby Lane, il primo vescovo donna della Chiesa d'Inghilterra

A soli cinque mesi dalla decisione della Chiesa d'Inghilterra di autorizzare la nomina di vescovi donne, seguita da una modifica al canone che ha reso la svolta ufficiale, è arrivato oggi il nome della prima religiosa che assumerà la carica.

Si tratta di Libby Lane, a cui sarà affidata la diocesi di Stockport, non lontano da Manchester. La sede che sarà occupata dal nuovo vescovo è vacante da maggio, quando chi la guidava è stato spostato a Exeter.

Appena nominata, il nuovo vescovo ha guidato una preghiera in ricordo delle oltre cento vittime dei talebani, in azione ieri in una scuola di Peshawar, in un attentato che ha colpito soprattutto gli studenti dell'istituto, gestito da militari.

Se tra gli anglicani nominare una donna vescovo non è una novità assoluta, si tratta però di una rivoluzione per la Chiesa d'Inghilterra, che ancora due anni fa si era pronunciata contro, nonostante l'arcivescovo di Canterbury, Justin Welby, si fosse detto a favore.

In Australia e Stati Uniti la nomina di donne è ormai consuetudine. Attualmente la Chiesa americana è guidata da una donna.

Commenti