Cina, massimo impegno per il soccorso dell’incidente volo MU5735

I soccorsi sono continuati per oltre 48 ore con oltre 2.000 persone inviate sul luogo. Dato che il luogo dell'incidente è in una zona di montagna, sono entrati in azione sia sui droni che sul personale di soccorso per cercare di recuperare la scatola nera e fare luce su quanto successo.

Cina, massimo impegno per il soccorso dell’incidente volo MU5735

Alle 14:38 del 21 marzo, un aeromobile della China Eastern Airlines (MU5735), in volo da Kunming a Guangzhou, con a bordo a 123 passeggeri e 9 persone dell’equipaggio è precipitato in una zona montuosa vicino al villaggio di Molang nella contea di Tengxian nella città di Wuzhou, nella regione autonoma del Guangxi Zhuang, causando un incendio in montagna.

Subito dopo l’incidente, il segretario generale del Comitato Centrale del PCC, Xi Jinping ha espresso grande cordoglio per le vittime dell’incidente ed ha fornito importanti istruzioni chiedendo di attivare immediatamente il meccanismo per la risposta di emergenza, di organizzare le operazioni di soccorso con il massimo impegno e di svolgere nel modo più appropriato i lavori post-incidente. Il Consiglio di Stato ha inviato un delegato sulla zona del sinistro per coordinare i lavori e identificare quanto prima le cause che hanno portato allo schianto, inoltre sarà necessario verificare i rischi ancora latenti per la sicurezza nel settore dell’aviazione civile, e svolgere tutti i lavori necessari con senso di responsabilità. In questo modo sarà garantita l’assoluta sicurezza delle operazioni di aviazione c ivile e l’assoluta sicurezza dei cittadini.

Secondo quanto appreso da China Eastern Airlines, subito dopo il disastroso incidente del volo MU5735, la compagnia ha sospeso dal servizio per ulteriori controlli tutti gli aeromobili Boeing 737-800 della sua flotta.

La sera del 21 marzo Liu He, membro dell’Ufficio Politico del Comitato Centrale del PCC e vice premier cinese, e Wang Yong, Consigliere di Stato, in rappresentanza del CC del PCC e del Consiglio di Stato, si sono recati a Wuzhou, in compagnia dei responsabili dei dipartimenti interessati, per dirigere le operazioni di soccorso relative all’incidente, i preparativi relativi alle vittime e le necessarie indagini sull’incidente.

Secondo quanto appreso, i soccorsi sono proseguiti martedì e oltre 2.000 persone sono state inviate sul luogo come una parte degli sforzi di salvataggio. Poiché il luogo dell'incidente si trova in una foresta di montagna, la ricerca della scatola nera si basa sia sui droni che sul personale di soccorso.

Zhu Xiaodong, soccorritore del Centro di soccorso con droni di Guangzhou, capoluogo della provincia del Guangdong nel sud della Cina e anche la destinazione dell'aereo, ha detto che è difficile svolgere le operazioni di soccorso in quanto ci sono solo pochi percorsi che portano sul luogo.

Intorno alle 7:30 di martedì, una leggera pioggia è caduta sul luogo di soccorso. Il dipartimento meteorologico locale ha previsto che più pioggia colpirà l'area da martedì a giovedì, il che potrebbe influire negativamente sugli sforzi di ricerca.

Commenti