"Centrata un'altra nave nel Mar Nero": altro colpo alla flotta dello Zar

Una nave militare russa "Serna" sarebbe stata colpita e affondata dagli ucraini grazie al drone Bayraktar: a parte un breve filmato, Kiev non ha voluto svelare al momento ulteriori informazioni. Ecco cosa è successo

"Centrata un'altra nave nel Mar Nero": altro colpo alla flotta dello Zar

Il conflitto in Ucraina si fa sempre più duro per l'esercito di Putin: anche questa volta lo scenario è stato quello delle acque del Mar Nero dove sarebbe stata colpita e affondata una nave russa di classe "Serna" nei pressi dell'isola dei serpenti. La notizia è stata data dal "Comando operativo Sud di Kiev" e riportata dal quotidiano Ukrainska Pravda. I dettagli dell'operazione, però, non sono ancora stati forniti: quel che è stato detto ma necessita di ulteriori conferme è l'uso del mezzo che ha mirato e distrutto la nave, un drone Bayraktar TB2 piccolo, agile e che ha già provocato la distruzione di altri mezzi usati dai soldati russi.

"Chiariremo in seguito"

"Ora c'è una guerra e, quando possibile, verranno annunciati i dettagli. Adesso vengono fornite informazioni che possono essere date al pubblico e non danneggiano le forze armate e l'Ucraina. Tutto sarà chiarito in seguito", ha affermato il portavoce dell'amministrazione militare di Odessa, Serhiy Bratchuk, sull'affondamento dell'ennesina nave russa. Il Comando operativo ha condiviso il video dei momenti che hanno preceduto e seguito l'attacco.

A parte il breve filmato, neanche i media ucraini sono a conoscenza di ulteriori dettagli. Intanto, fioccano commenti e tweet sarcastici sui social riguardanti la flotta russa e l'esercito di Putin. "La tradizionale parata della flotta russa del Mar Nero il 9 maggio di quest'anno si terrà vicino a Snake Island, in fondo al mare", scrive un utente.

L'incendio sulla Makarov

Come abbiamo visto sul Giornale.it, non è un periodo particolarmente favorevole alla flotta marina di Putin visto che nella giornata di ieri era stata già colpita l'ammiraglia delle navi militari russe dopo l'affondamento del Moskva, la fregata Admiral Makarov, anche se il Cremlino ha affermato "di non avere notizie di mezzi colpiti nell'area". Come ricordano i media ucraina, poi, quasi un mese fa (13 aprile) era stata la volta della più celebri delle disfatte con i missili Neptune ucraina che hanno colpito e affondato l'incrociatore Moskva causando un danno enorme sia a livello tecnico che morale.

Commenti