Glasgow, arrestati due piloti: positivi all'alcol test

Fondamentale il test prima di salire a bordo dell'aereo verso New York: in manette due piloti della United Airlines. Rimossi dal servizio

Glasgow, arrestati due piloti: positivi all'alcol test

Due piloti della United Airlines sono stati arrestati all'aeroporto di Glasgow pochi istanti prima di salire su un aereo diretto a New York: entrambi uomini di 45 e 61 anni, sono risultati positivi all'alcol test. Non sono stati accusati, ma rimangono sotto custodia della polizia. Martedì dovrebbero presentarsi davanti al dipartimento dello Sceriffo di Paisley, in Scozia. La polizia scozzese ha confermato che gli ufficiali sono stati chiamati all'aeroporto alle 7.35, dove i piloti sono stati arrestati poche ore prima dell'imbarco sul volo UA162.

Piloti rimossi dal servizio

Il volo per New York doveva decollare intorno alle ore 9.00, ma è stato cancellato dopo gli arresti. Tutti i passeggeri sono stati dirottati su altri voli. Un portavoce delle forze dell'ordine ha dichiarato: "La polizia scozzese può confermare che due uomini, di 61 e 45 anni, sono stati arrestati e rimangono in custodia di polizia in attesa di un processo giudiziario previsto martedì 6 agosto per presunti reati ai sensi del Railways and Transport Safety Act 2003".

"Tutti i passeggeri sono stati instradati su altre compagnie aeree", ha confermato un portavoce della United Airlines, che inoltre ha dichiarato: "La sicurezza dei nostri clienti e dell'equipaggio è sempre la nostra massima priorità. Manteniamo tutti i nostri dipendenti ai più alti standard e abbiamo una politica rigorosa e senza tolleranza per l'alcol. Questi piloti sono stati immediatamente rimossi dal servizio e stiamo collaborando pienamente con le autorità locali. In questo momento, stiamo lavorando per riportare i nostri clienti nel loro viaggio il più presto possibile".

Non è la prima volta che due piloti della United Airlines finiscono protagonisti di questa tipologia di vicenda: stando a quanto riportato da Tgcom24, nel 2017 il primo ufficiale Paul Grebenc è stato condannato a 10 mesi di carcere; il suo collega Carlos Roberto Licona è stato in carcere per 15 mesi.

Commenti