Indonesia, lo tsunami inghiotte la band al concerto

Un video sconvolgente diffuso sui social mostra lo tsunami inghiottire la band Seventeen durante un concerto di fine anno per l'azienda statale Pnl

Avevano appena iniziato a suonare, erano infatti al secondo brano della scaletta, quando lo tsunami si è abbatuto su di loro, Pochi istanti e la vita della band Seventeen è cambiato per sempre. L'acqua ha spazzato via metà del gruppo: il bassista (Awal Purbani, detto Bani) e il manager (Oki Wijaya) sono morti e altri quattro membri sono scomparsi. Non si sa che fine abbiano fatto. Se siano ancora vivi oppure no.

Secondo quanto riporta il Jakarta Post, i dispersi sarebbero il cantante Herman Sikumbang, il batterista Andi Windu Darmawan, Ujang e Dylan Sahara, la moglie del cantante Riefian Fajarsyah. Ed è proprio quest'ultimo in un post su Instagram a lanciare un messaggio disperato, chiedendo ai suoi follower di pregare e di aiutarlo a trovare i membri dispersi e sua moglie.

Secondo quanto riporta il Jakarta Post, i dispersi potrebbero esser stati evacuati nelle cliniche della zona.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.