iPhone prende fuoco: tanta paura per una ragazzina

La giovane, 11enne californiana, non ha riportato ferite. Nessun commento da parte di Cupertino

"Ero seduta sul letto quando ho visto uscire delle scintille dal telefono che tenevo in mano. L'ho subito lanciato ed è finito su una coperta che si è rovinata a causa del fuoco". È il racconto di una ragazzina americana, Kayla Ramos, che all'improvviso ha visto il suo iPhone 6 andare a fuoco.

Dopo il richiamo di alcuni MacBook Pro che rischiavano di incendiarsi, ora la Apple deve vedersela anche con gli iPhone. Questo genere di esplosioni può essere causato dall'utilizzo di prodotti non originali o da riparazioni sul dispositivo non autorizzate. Non sarebbe però questo il caso della giovane.

La ragazzina, 11enne californiana, non ha riportato alcuna ferita. Solo tanta paura per lei e per la madre. La donna, come spiega il Corriere, ha subito contattato un centro assistenza, che ha promesso di investigare sulle cause della combustione. Nessun commento invece da parte di Cupertino su quanto accaduto.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di mbferno

mbferno

Dom, 14/07/2019 - 16:50

La domanda è :PERCHÉ un iPhone ad una bambina di appena 11 anni?

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Dom, 14/07/2019 - 17:45

@mbferno 16:50...Io ho visto delle "madri"(per modo di dire),portare a passeggio(nel passeggino) bambini di età apparente 2-3 anni,che "smanettavano" con il telefonino!....Tornando all'"autoaccensione",il problema è dovuto alle batterie ai "Polimeri di Litio",altamente infiammabili,se incidentalmente(o per difetto di produzione),consentono all'aria di entrare in contatto con il loro interno.