Lexie a 21 anni ha già visitato tutti i 196 Paesi del mondo

La 21enne è pronta ad entrare nel Guinness dei primati: dovrà presentare 10mila prove dei suoi viaggi. Il Paese che le ha permesso di terminare l'impresa è stata la Nord Corea

Lexie a 21 anni ha già visitato tutti i 196 Paesi del mondo

"Il viaggio è diventato parte della mia vita da prima di quanto io possa ricordare". Lexie Alford, californiana, ha 21 anni e ha già visitato tutti i 196 Paesi del mondo. È la più giovane globotrotter del mondo e ora potrebbe entrare a far parte del Guinness dei primati, se fornirà le prove della sua impresa.

Il suo diario di viaggio, in questi anni, è stato Instagram, dove ha raccontato tutti i Paesi che ha visitato, tra foto e video, conquistando oltre 130mila follower. Lexie ha raccontato a Forbes di aver iniziato a viaggiare con i suoi genitori, proprietari di un'agenzia viaggi, che l'hanno portata con loro nei Paesi esotici: "Hanno dato sempre molta importanza all'esplorazione. Questo ha avuto un impatto molto profondo sulla persona che sono oggi. Ho sempre avuto curiosità sugli stili di vita degli altri e su come trovare la felicità".

Per completare il giro del mondo, la 21enne si è autofinanziata, iniziando a lavorare da quando aveva 12 anni e risparmiando il più possibile, perché sapeva "da molto tempo che un giorno mi sarei messa in cammino". Per questo, "ho accettato tutti i lavori che mi sono stati offerti, ho cercato di ridurre al minimo le mie spese mensili, ho vissuto in casa con i miei genitori e non ho acquistato né l'auto né beni materiali superflui".

Così, all'età di soli 21 anni, Lexie ha visto tutti i 196 Paesi del mondo, battendo James Asquit, un 24enne britannico che detiene attualmente il record mondiale. Per strappargli il primato, Lexie dovrà fornire 10mila prove dei suoi avvenuti viaggi, tra biglietti aerei, ricevute di alloggi e foto dei viaggi e dei posti in cui è stata. La maggior parte dell'impresa è stata portata a termine negli ultimi tre anni, durante i quali ha visto ben 124 Paesi.

L'ultimo luogo della terra che le mancava per portare a termine il giro del mondo era la Nord Corea: il 31 maggio, una foto sul suo profilo Instagram annunciava il raggiungimento del suolo nordcoreano. "Ho ufficialmente viaggiato in ogni Paese del mondo- si legge nella didascalia che accompagna lo scatto- È pazzesco vedere anni di duro lavoro culminati in un solo momento. Sono grata a tutti quelli che mi hanno aiutata ad arrivare fin qui. Il più grande capitolo della mia vita sta arrivando alla fine".

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento