Messico, muratore scava tunnel sotterraneo per sbucare in casa dell'amante

Il tunnel collegava le abitazioni dei due amanti, distanti poche centinaia di metri, e sbucava proprio sotto il letto della fidanzata clandestina

In Messico sta destando scalpore la storia, risalente al 29 dicembre, di un muratore che, per raggiungere di nascosto la casa dell'amante, ha realizzato un lungo e resistente tunnel sotterraneo, simile a quelli scavati e utilizzati dai narcotrafficanti locali per le loro scorribande clandestine. Il cunicolo al centro di tale tresca è stato messo su, con perizia professionale, da un manovale di Villa del Prado, città ubicata nello Stato federato della Baja California, nel nordovest del Paese ispanico. I due amanti, alla fine colti sul fatto dal marito della donna, sono identificati per il momento dalle emittenti locali solo con i nomi: Alberto e Pamela.

Il muratore e la sua fidanzata clandestina erano entrambi sposati e, di conseguenza, il primo decideva di architettare una modalità per incontrarsi con la donna all'insaputa della propria consorte e senza insospettire i vicini: un passaggio sotterraneo che collegasse le case dei due amanti, distanti poche centinaia di metri. Così, scavo dopo scavo, Alberto riusciva a mettere su un tunnel stretto ma resistente, ideale per fare visita a Pamela lontano da occhi indiscreti. Le capatine del manovale a casa dell'amante avvenivano soprattuto di notte, ossia quando il marito di lei, il guardiano notturno Jorge, era di servizio.

Le fughe d'amore clandestine di Alberto a casa di Pamela si sarebbero susseguite per parecchi giorni, ma, una sera, Jorge tornava dal lavoro inaspettatamente. Nel momento in cui il guardiano notturno tornava a casa, i due erano intenti a consumare la loro passione e, di conseguenza, venivano colti sul fatto dal marito di Pamela. Alberto sarebbe però allora riuscito a scappare dalla furia del rivale in amore, imboccando il famigerato tunnel, il cui imbocco era ubicato proprio sotto il letto di Pamela. Jorge, pur lasciandosi sfuggire l'amante della moglie, scopriva però il cunicolo sotterraneo.

L'uomo decideva così di percorrere a ritroso il tunnel, intenzionato ad accertare dove conducesse. Il guardiano, al termine del percorso, è alla fine sbucato nell'abitazione del muratore, che ovviamente sobbalzava nel ritrovarsi in casa propria il furioso marito di Pamela. Alberto, temendo la vendetta di Jorge, iniziava quindi a supplicare quest'ultimo di tacere, perché sua moglie stava dormendo nella stanza accanto e non voleva che venisse a sapere della scappatella extraconiugale da lui commessa.

Il guardiano notturno non riusciva però a tattenere la rabbia, aggredendo il rivale. I due arrivavano così alle mani, fino a quando, spaventata dalle urla, la moglie del muratore non decideva di chiamare la polizia, convinta che in casa sua ci fosse un ladro. Dopo l'arrivo degli agenti sul posto, il muratore fedifrago veniva interrogato dai poliziotti e, messo alle strette, alla fine confessava alle forze dell'ordine e alla consorte la propria infedeltà, consumatasi lungo quel "tunnel dell'amore".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 12/01/2021 - 10:54

....che passione!....Che lavoro!!!!

maxxena

Mar, 12/01/2021 - 12:36

Divertente articolo, ma forse utilizzare ogni tanto anche un verbo al passato remoto, lo avrebbe reso più piacevole. E' solo una mia opinione personale riferita al mio gusto personale quindi assolutamente opinabile.