La strana targa delle auto in Ucraina: cosa significa

Decine di auto e Suv inglesi sono apparsi nelle principali città ucraine per dare una mano all'esercito contro i russi: ecco cosa significa e chi c'è dietro agli acquisti

La strana targa delle auto in Ucraina: cosa significa

Sembra di essere a Londra ma si trovano al fronte ucraino della guerra e in alcune delle città più martoriate come Kiev, Karhiv e Mykolaiv: decine di Suv, auto familiari, minivan con tanto di targa inglese e guida a destra. Che succede improvvisamente in questi centri ucraini e con questi mezzi utilizzati contro i russi? La risposta è presto detta: le auto britanniche sono poco richieste nel mercato internazionale (per via del volante a destra) e hanno prezzi molto più bassi rispetto a quelle europee.

Chi c'è dietro gli acquisti

Dopo Zelensky, che da ex comico è diventato leader di un Paese che si sta difendendo con le unghie e con i denti dall'armata russa, dietro l'acquisto di queste decine di mezzi per l'esercito ucraino c'è Serhiy Prytula, comico e attore ucraino di 40 anni che sta raccogliendo donazioni per aiutare la sua gente. Il fondo riceve circa 7 milioni di sterline al mese con le quali vengono acquistate nuove attrezzature militari di tutte le tipologie da fornire all'esercito: si va dai giubbotti antiproiettile ai telescopi termici, dai binocoli ai dron fino a kit medici e generatori elettrici. Come ricorda Il Messaggero, Serhiy Prytula è anche un presentatore televisivo diventato famoso con uno show molto popolare in ucraina, "Faina Yukraina" ( "Nizza Ucraina").

"Perché interessano questi veicoli"

L'idea di acquistare auto britanniche di seconda mano è venuta proprio alla sua fondazione. "I veicoli britannici hanno un prezzo interessante, circa la metà del costo delle loro marche equivalenti sull'Europa continentale, poiché le auto a destra non sono molto richieste a livello internazionale" ha affermato Prytula durante un'intervista nel suo ufficio di Kiev utilizzato come punto che raccoglie e distribuisce le donazioni. Una volta acquisgate, le auto attraversano la Manica fino a raggiungere l'Ucraina nel giro di 5-6 giorni e trasportare da appositi camion. A quel punto, inizia la distribuzione all'esercito. Fino a ora, sono già 20 le macchine inglesi inviate, altrettante si stanno per acquistare ma l'obiettivo è superare almeno i 60 veicoli.

Quali sono i costi

La mancanza di mezzi adatto all'esercito di Zelensky per spostarsi sul territorio ha rappresentato un problema enorme soprattutto durante le prime fasi del conflitto: infatti, a fine febbraio la domanda delle unità ucraine era tre volte la possibilità di offerta. Auto, minivan e Suv erano introvabili. Adesso, gli acquisti riguardono "soprattutto i camioncini e veicoli ", che vengono acquistati a un prezzo di 4 o 5mila sterline ognuno. Inoltre, come riferito da Prytula, "molti soldati ucraini sanno come guidare questo tipo di auto con il volante a destra", perchè le auto britanniche furono già usate anche quando le forze russe invasero l'Ucraina dell'est nel 2014.

Commenti