Pedofilia, Spiegel: "Migliaia di abusi nella chiesa tedesca"

Secondo il rapporto del settimanale tedesco, tra il 1946 e il 2014 sarebbero stati 3.677 gli abusi a sfondo sessuale compiuti da 1.670 ecclesiastici

Pedofilia, Spiegel: "Migliaia di abusi nella chiesa tedesca"

"Migliaia di casi di abusi sessuali nella chiesa cattolica tedesca". È quanto rivelato da Der Spiegel. Il settimanale tedesco ha citato uno studio realizzato per conto della Conferenza episcopale in Germania che verrà presentato tra pochi giorni dal cardinale Reinhard Marx.

Tra il 1946 e il 2014 sarebbero stati esattamente 3.677 gli abusi a sfondo sessuale compiuti da 1.670 ecclesiastici e più della metà delle vittime, al momento delle violenze, sarebbero state minorenni, al massimo tredicenni.

Per redigere il rapporto, un gruppo di esperti di diverse università tedesche ha avuto accesso a circa 38mila documenti provenienti da 27 diocesi in Germania. Alcuni documenti relativi ai responsabili delle violenze nel corso del tempo sarebbero stati distrutti o manipolati. Il settimanale ha spiegato che il numero degli abusi effettivamente compiuto potrebbe essere molto più grande dato che il rapporto è stato fatto solo in base agli episodi che sono venuti alla luce.

Sempre secondo il rapporto della Conferenza episcopale tedesca, molti dei sacerdoti coinvolti sarebbero stati trasferiti ad altra sede senza particolari conseguenze, neanche di natura disciplinare.

Commenti