Presidenziali Russia: il Cremlino sceglie una soubrette contro Putin

La 35enne presentatrice televisiva Ksenia Sobchak potrebbe sfidare Valdimir Putin alle presidenziali 2018

Presidenziali Russia: il Cremlino sceglie una soubrette contro Putin

Il Cremlino sta valutando la possibilità di candidare una donna alle elezioni presidenziali previste per il prossimo marzo. L'obiettivo è quello di ravvivare il voto il cui esito sembra già essere scritto e rendere più coinvolgente la campagna elettorale. Il super favorito Vladimir Putin potrebbe quindi scontrarsi con quella che è stata definita, da fonti vicini all'amministrazione presidenziale, come la candidata ideale, la 35enne presentatrice televisiva Ksenia Sobchak.

A rivelarlo il quotidiano liberale Vedomosti che ha citato diverse fonti russe autorevoli. Ksenia Sobchak è figlia del defunto ex sindaco di San Pietroburgo e mentore di Putin negli anni '90, Anatoly Sobchak. "È intelligente, brillante, interessante, e non rispecchia del tutto l’immagine della tipica donna russa", ha dichiarato una delle fonti al quotidiano russo. Ma la giovane non sembra aver gradito queste dichiarazioni e ha replicato di essere un "politico indipendente" che se deciderà di candidarsi lo farà "senza accordi con nessuno".

Figure chiave delle proteste anti Putin di piazza Bolotnaya del 2011 e 2012, Sobchak si è dimostrata, al contrario del padre, una delle voci più critiche nei confronti del presidente russo. L'ex "Paris Hilton russa", come era stata soprannominata la giovane, è diventata un volto noto del dissenso, in prima fila nelle manifestazioni contro Putin. In merito alla sua possibile candidatura, Sobchak ha dichiarato: "ho seguito il panorama politico a lungo e da vicino. Ho solo una diagnosi: la vostra politica, signori, è una deprimente massa di balle". Secondo Radio Eco di Mosca, il nome dell'ex soubrette servirebbe solo a gettare fango su Putin, ora che il leader dell'opposizione, Aleksey Navalny, potrebbe non candidarsi a causa dei suoi guai con la giustizia.

Il quotidiano Vedomosti ha rivelato che il Cremlino sta prendendo in considerazione anche la candidatura di altre donne, tre delle quali apparterrebbero a Russia Giusta, partito di

opposizione moderata sempre d'accordo con il governo sulle questioni importanti della politica interna ed estera. Fino a oggi, solo due donne si sono presentate alle presidenziali in Russia, ma non hanno raccolto più del 4%.

Commenti
Disclaimer
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Pubblica un commento
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette. Qui le norme di comportamento per esteso.
ilGiornale.it Logo Ricarica