Regno Unito, 3 morti e 3 feriti gravi in un parco a Reading

Terrore a Reading, nel sud del Paese. Sul posto ambulanze ed elicotteri . Oltre alle tre vittime ci sarebbero almeno 3 feriti gravi. Preso un 25enne libico

Regno Unito sotto choc. Diverse persone sarebbero state accoltellate in un parco a Reading, cittadina che si trova nel Sud del Paese, vicino a Londra, con circa 200mila abitanti. Secondo le ultime notizie, sarebbero tre i morti e tre i feriti gravi. Potrebbe trattarsi di un attentato, anche se questa ipotesi non è stata ancora confermata dalla polizia. Alle indagini sta comunque partecipando anche il nucleo antiterrorismo. La vicenda è avvenuta intorno alla 19 di ieri sera, sabato 20 giugno, all’interno del parco cittadino di Forbury. Questo quanto riportato dal Daily Star, che parla di un ingente dispiegamento di forze della polizia subito accorse sul luogo. Numerose macchine delle forze dell’ordine e eliambulanze si sono dirette nel parco del Berkshire.

Regno Unito sotto choc

Su Twitter, la polizia della Thames Valley ha confermato l’avvio delle indagini: “Siamo a conoscenza delle notizie di un incidente a Forbury Gardens, a Reading. Gli agenti sono sulla scena e stanno indagando sull'incidente". Sui social media molti cittadini britannici hanno condiviso filmati e foto riguardanti quanto avvenuto. Tramite Twitter, Jason Brock, presidente del Council locale, ha chiesto ai cittadini di allontanarsi dalla zona e dare così modo ad ambulanze e polizia di poter lavorare: “Per quanto riguarda il centro di Reading ti preghiamo di stare alla larga dalla zona mentre la polizia sta affrontando un serio incidente grave. Il Consiglio di Reading è in contatto con i servizi di emergenza e li sosterrà se necessario". Il collega consigliere Adele Barnett-Ward ha inoltre aggiunto che stanno giungendo notizie molto preoccupanti relative a un grave incidente a Forbury Gardens. Anche in questo caso è stato raccomandato alla popolazione di non avvicinarsi all’area per permettere ai soccorsi di operare senza intralci.

Si parla di 3 morti e 3 feriti gravi

Alcuni testimoni oculari avrebbero raccontato di aver visto diverse persone rimaste accoltellate nel parco in questione. Anche l’agenzia Reuters e la Bbc hanno confermato quanto accaduto. Nel pomeriggio di sabato, proprio in quel parco, si era svolta una manifestazione di Black Lives Matter. Secondo quanto riferito fino a questo momento però, l’accoltellamento non sembrerebbe collegato alla manifestazione antirazzista. In alcuni video postati su Twitter verrebbero mostrati dei feriti a terra, e alcuni operatori sanitari che stanno cercando di rianimarli. C’è da dire che non è ancora stata confermata l’autenticità delle immagini che stanno girando sul web. L’intera zona è presidiata da numerose macchine della polizia.

Placcato l'aggressore

Le autorità locali hanno più volte invitato i cittadini a non avvicinarsi alla zona presidiata. Un uomo è stato placcato da un agente che è così riuscito a fermare l'aggressione. Prima però il sospetto è riuscito a uccidere tre persone e a ferirne gravemente altre tre. "Profondamente preoccupata di sentire notizie di un incidente a Reading. I miei pensieri sono con tutte le persone coinvolte, compresi la polizia ed i soccorritori sulla scena". Lo ha scritto su twitter la ministra dell'Interno britannica Priti Patel, commentando l'accoltellamento nella città di Reading, che ha sconvolto il Regno Unito.

Arrestato un 25enne libico

Come riferito dalla Bbc, agenti con tenuta antisommossa e con gli scudi hanno fatto irruzione all’interno di un palazzo nella cittadina di Reading, quando era da poco passata l’1 di notte, ora italiana. Sarebbe un 25enne di origini libiche l’uomo che è stato arrestato. Secondo una prima ricostruzione il sospetto sarebbe stato bloccato da un agente che ha così dato fine all’attacco. Un ragazzo di 20 anni, Laurence Wort, presente al momento dei fatti, ha raccontato che dopo la manifestazione antirazzista, un uomo si è avvicinato a un gruppo di persone che stavano andandosene e ne ha accoltellate tre. "Un uomo ha camminato lungo il sentiero di fronte a noi che stavamo passando davanti a un gruppo di 8-10 uomini, prima di sfrecciare a sinistra e di andare a pugnalare tre persone nel primo gruppo. Cambiando direzione, corre verso di noi e quando si è reso conto che non ci avrebbe preso, si è girato e si è diretto verso un altro gruppo di persone che non si erano accorte di quello che stava succedendo, ed è riuscito ad accoltellare qualcuno nel secondo gruppo". A quel punto, secondo il Sunday Mirror, sarebbe intervenuto l’agente che è riuscito a placcare l’aggressore.

Il Sovrintentendete della Polizia della Thames Valley, Ian Hunter, ha spiegato che al momento non ci sono altri ricercati in relazione all'attacco. "Attualmente non lo consideriamo un atto terroristico ma manteniamo aperte le opzioni sul movente e siamo assistiti dall'unità di Polizia antiterrorismo del Sud-est" del Regno Unito. La polizia ha poi chiesto a chiunque abbia scattato foto o ripreso video dell'attacco di farsi avanti. Anche il primo ministro britannico Boris Johnson ha voluto manifestare la sua vicinanza alle vittime e ringraziare tutti i soccorsi e gli agenti intervenuti: "Il mio pensiero va a tutti coloro che sono stati colpiti dallo spaventoso incidente di Reading e i miei ringraziamenti ai servizi di emergenza presenti sul posto".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

TitoPullo

Lun, 22/06/2020 - 16:29

Anche questo "migrante" aveva il volto di Gesu'??