Russia, madre lascia figlio in balcone a -20°: muore bimbo di 7 mesi

Sotto choc, la donna ha spiegato di aver solo voluto far prendere un po' d'aria al piccolo, ma di essersi poi dimenticata di andarlo a riprendere. Inutili i soccorsi, il neonato è deceduto a causa dell'ipotermia

Russia, madre lascia figlio in balcone a -20°: muore bimbo di 7 mesi

Choc in Russia, dove un bimbo di soli 7 mesi ha perso la vita dopo essere stato a lungo esposto a temperature rigidissime. I genitori, infatti, lo avevano lasciato fuori in balcone perché potesse “respirare un po' d'aria fresca”. Dopo 5 ore di agonia trascorse al gelo, il piccolo è morto a causa dell'ipotermia.

I fatti, secondo quanto riferito dalla stampa estera, si sono verificati durante la mattinata della scorsa domenica 5 gennaio a Nikolaevsk-na-Amure, cittadina situata nel territorio di Chabarovsk (Russia orientale).

Decisa a far dormire il figlio all'aperto, la madre ha portato la carrozzina dove riposava il bambino in balcone e lì l'ha lasciata, sicura di tornare a prendere il piccolo dopo solo qualche minuto.

Questo, purtroppo, non è accaduto. La donna si è infatti dimenticata del bimbo, che è quindi rimasto fuori casa per oltre 5 ore, esposto a temperature rigidissime che in questo periodo dell'anno toccano anche i – 20 gradi.

Quando la madre si è ricordata del bambino, era ormai troppo tardi. Dopo averlo portato di corsa all'interno dell'abitazione, i genitori si sono accorti che il piccolo era immobile, quasi rigido, e non dava più alcun segno di vita.

Nonostante l'immediato intervento dei soccorsi, allertati dai familiari della piccola vittima, per il bimbo non c'era più nulla da fare, inutili i tentativi di rianimarlo. Secondo quanto riferito dai medici che hanno cercato di salvare il piccolo, la causa della morte sarebbe l'ipotermia, insorta dopo le molte ore trascorse al freddo.

Del tragico episodio sono state naturalmente informate le autorità locali, che hanno avviato un'inchiesta. Gli inquirenti hanno ispezionato l'abitazione dove è avvenuta la vicenda ed avviato le indagini per risalire alle esatte dinamiche che hanno portato alla morte del piccolo. Interrogati anche i genitori, ora sconvolti. La madre del bambino, una 40enne, ha spiegato di aver solo voluto far prendere un po' d'aria al neonato, ma ha ammesso di essersi dimenticata del fatto che il figlio si trovasse sul balcone. Al momento non sono stati ancora resi noti eventuali procedimenti penali intrapresi nei confronti della donna.

In seguito a questo drammatico evento, il ministero della salute ha diramato un messaggio rivolto a tutti i genitori, in cui si raccomanda di non perdere mai di vista i propri figli. Nel comunicato si legge anche che nella regione di Chabarovsk i casi di negligenza da parte dei familiari sono in aumento, e nel periodo di Capodanno si sono registrati numerosi episodi di bimbi feriti a causa di cadute o di ustioni.

Gli stessi medici hanno lanciato un appello, chiedendo ai genitori di non abusare con l'alcol e di sorvegliare i propri bambini.

Commenti