Superpapà salta il recinto e si tuffa in piscina ​per salvare il figlioletto

Il bimbo era scivolato in acqua e stava annegando. Il salvataggio in un video delle telecamere

Superpapà salta il recinto e si tuffa in piscina ​per salvare il figlioletto

Era in giardino con la famiglia, nella piscina della loro abitazone a Palm Beach, in Florida, in quella che sembrava una normale domenica pomeriggio di sole. Poi, però, Albert Passavanti ha visto il figlioletto Rocco, di un anno e mezzo, inseguire una grande palla gonfiabile e, poco dopo, scivolare in acqua. Immediata la reazione del papà, che si è tuffato in piscina, per salvare il bimbo.

Nelle immagini, riprese dalle telecamere di sicurezza domestica Nest e ricondivise da Passavanti sul suo profilo Facebook, si vede il papà che, non appena vede il piccolo scivolare in acqua, balza dalla sedia, scavalca una staccionata di circa 1,2 metri e si tuffa in acqua, senza pensarci un istante: "Quando lo vedi, acquisisci la forza di Superman e devi solo fare quello che devi fare", ha detto l'uomo alle tv locali. Attorno alla piscina c'era una recinzione ma non totalmente a prova di bambino, dato che i cancelli funziano solo "quando li chiudi".

Secondo i dati dell'American Academy of Pediatrics, riportati dalla Cnn, l'annegamento è la prima causa di morte dei bambini di età compresa tra 1 e 4 anni: negli Stati Uniti, nel 2017, sono annegati quasi mille bambini. Per questo, è bene che i genitori controllino i propri figli, quando si trovano vicino a piscine o bacini di acqua.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti