Usa, un bebè di 20 metri contro il muro di Trump

Un'ombra gigantesca si è alzata sul confine tra Messico e Stati Uniti, dove il presidente americano Donald Trump vuole si erga un muro che fermi l'immigrazione verso gli Usa

Un'ombra gigantesca si è alzata sul confine tra Messico e Stati Uniti, dove il presidente americano Donald Trump vuole si erga un muro che fermi l'immigrazione verso gli Usa. È l'ombra di un gigantesco bebè, disegnato in bianco e nero dall'artista francese JR e chiamato Kikito. Alto più di 20 metri, il bambino si affaccia sulla frontiera da Tecate, nella messicana Baja California, e guarda San Diego, in California. Jr, graffitista e fotografo, ha raccontato che l'idea per la provocatoria opera è nata da un sogno: "Mi sono svegliato e mi sono domandato: cosa pensa quel bambino?", ha spiegato in conferenza stampa a San Diego.

L'installazione coincide con l'annuncio dell'amministrazione Trump di mettere fine al programma Deferred Action for Childhood Arrivals (Daca), voluto dall'ex presidente Barack Obama per proteggere dell'espulsione gli immigrati irregolari entrati negli Usa da bambini, i cosiddetti Dreamers. "Noi sappiamo le implicazioni e ciò che il muro rappresenta, e come divide, ma per un bambino non c'è risposta", ha spiegato l'artista.Quando ha conosciuto una famiglia messicana che vive vicino alla frontiera, ha ritratto il piccolo David Enrique, detto Kikito, bimbo di un anno. Osservando dagli Stati Uniti, sembra che il 'piccolò si aggrappi con le mani alla barriera che si erge sul confine, appoggiandosi per guardare al di là. L'opera resterà sul posto per un mese. Sebbene la questione della costruzione del muro e dell'immigrazione sia caldissima nella politica americana, JR assicura che l'opera non esprime alcuna posizione politica, ma vuole solo spingere al dialogo e alla riflessione.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

seccatissimo

Sab, 09/09/2017 - 22:47

Gli sgoverni nostrani caratterizzati dall'essere imbecilli e passibili di denuncia di alto tradimento della patria e del popolo italiano, dovrebbero prendere esempio dal presidente americano Trump che, essendo un presidente serio nonostante che i suoi avversari politici facciano tutto il possibile e pure l'impossibile per denigrarlo e farlo apparire pazzo e/o inadatto per il compito di presidente degli USA, fa quello che qualsiasi capo di governo serio e responsabile deve fare per quanto riguarda la difesa delle frontiere del suo Paese: difenderle in tutto e per tutto, sempre, anche e soprattutto dall'ingresso di masse di clandestini invasori !

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Sab, 09/09/2017 - 22:59

io questa gente non la sopporto più. per quanto io sia un ragazzo adorabile, mi fanno venire istinti omicidi....

REX5000

Dom, 10/09/2017 - 08:31

Il muro è stato costruito da Clinton e dal premio nobel per la pace Obama.Perchè non dite la verità

Luigi Farinelli

Dom, 10/09/2017 - 09:33

Finora, e fino a prova contraria, i 900 Km di muro costruiti sono quelli di Obama, "Nobel per la Pace" (oltre che delle "Primavere" e delle rivoluzioni per portare la "Democrazia Occidentale" del NWO) . Chissà perché quelli, pur concreti, solidi e reali non vengono mai contestati.

paco51

Dom, 10/09/2017 - 09:51

Doveva farlo " nero"! scusate ma sta eseguendo il programma elettorale!

Ritratto di blackwater

blackwater

Dom, 10/09/2017 - 09:52

già L'uso di bambini con palese intento strumentale,come una specie di grimaldello morale per far leva sui normali istinti di protezione che si hanno nei confronti dei più piccoli...dovrebbe essere ragione sufficiente per fregarsene; ma il concetto di base resta un altro; è davvero normale pensare che + 127 milioni di Messicani debbano essere accolti negli USA ?

Ritratto di makko55

makko55

Dom, 10/09/2017 - 11:20

Si è domandato cosa pensa quel bambino ? Se lo porta a casa con i suoi probabili 8 fratelli e glielo chiede !

Ritratto di libertà o cara

libertà o cara

Mer, 22/11/2017 - 23:10

Bello ed originale il manifesto del pittore, originale ed efficace mezzo di propaganda pro domo sua! Felicitazioni! Difetta, questo manifesto, delle immagini dei giovani yankees schiantati dalla droga che le bande criminali veicolano attraverso il confine! Deve un padre difendere i suoi figli? Deve un presidente difendere i suoi concittadini? Ai posteri l'ardua sentenza o a noi oggi?