"Velivoli spia Usa sorvolino la Russia"

Il Comando Europeo degli Stati Uniti (EUCOM) ha richiesto al Pentagono piattaforme da ricognizione ad alta quota

"Velivoli spia Usa sorvolino la Russia"

"Chiediamo di intraprendere missioni di ricognizione ed intelligence sulla Russia". E’ questa la richiesta avanzata, nella sua relazione al Pentagono, dal Comando Europeo degli Stati Uniti (EUCOM).

"La minaccia strategica russa impone una garanzia credibile per quella che, ad oggi, consideriamo l’unica nazione in grado di muovere guerra contro il nostro paese. Il Comando Europeo degli Stati Uniti richiede ricognitori strategici U-2 e RC-135 per aumentare la nostra capacità di valutazione del nuovo teatro”.

Il Pentagono non ha assunto alcuna decisione.

La nuova strategia delle forze Usa nel Vecchio Continente è stata riscritta lo scorso gennaio. Nella nuova “Theater Strategy”, la Russia è il nemico.

"L’aver ridotto la presenza statunitense in Europa ha degradato la prontezza d’intervento e la capacità degli Stati Uniti di garantire le condizioni di sicurezza. Scoraggiare l’aggressione russa è la priorità assoluta per EUCOM. L’attuale contesto è diverso da quello del 2012, quando identificavamo la Russia come un potenziale partner militare. La nostra attuale forza non sarebbe assolutamente in grado di rispondere ad una possibile crisi con Mosca”.

Nella Theater Strategy, il Comando Europeo degli Stati Uniti afferma chiaramente che l’attuale strategia di turnazione delle truppe USA in vigore dal 2014 (cioè dall’annessione russa della Crimea), rappresenta un approccio non sufficiente per affrontare le sfide attuali.

Soltanto quattro anni fa, EUCOM era considerata una reliquia della guerra fredda. Oggi, invece, il comando con sede a Stuttgart, in Germania, è il principale comando fuori dagli Usa. La nuova strategia è stata plasmata sull’attuale modo di concepire la Russia: da possibile partner nel 2012 ad avversario per gli Stati Uniti ei suoi alleati nel 2016.

L'aereo spia U-2 è stato utilizzato dalla Central Intelligence Agency durante la guerra fredda per missioni di ricognizione sull'Unione Sovietica. Nel 1960, un ricognitore U-2 è stato abbattuto da un missile terra-aria nella Russia centrale. Da rilevare che la linea di comando della CIA è diversa da quella tradizionale dei militari. Di fatto, velivoli spia dei servizi segreti USA potrebbero già volare sulla Russia in operazioni classificate.

Commenti