Venezuela, Maduro destituisce Guaidò da presidente Parlamento

L'annuncio del governo di Caracas arriva dopo le crescenti tensioni fra Russia e Stati Uniti, con Trump che ha chiesto a Mosca di abbandonare il Paese sudamericano

Venezuela, Maduro destituisce Guaidò da presidente Parlamento

Il presidente venezuelano Nicolas Maduro ha destituito Juan Guaidò dalla carica di presidente del Parlamento venezuelano. Il leader dell'opposizione di era autoproclamato presidente ad interim ed è stato riconosciuto da larga parte della comunità internazionale come legittimo presidente del Venezuela.

Ad annunciare la misura, il revisore contabile generale del Venezuela, Elvis Amoroso, il quale ha aggiunto che Guaido non potrà ricoprire altri incarichi pubblici per 15 anni, accusandolo di corruzione. Il provvedimento di Caracas dui fatto esclude l'attuale leader dell'opposizione da qualunque carica pubblica e rischia di far piombare il Paese ancora più nel caos. E adesso il Paese sudamericano rischia di esplodere. In quei giorni, militari russi sono arrivati in Venezuela e gli Stati Uniti, per bocca del presidente Donald trump, hanno chiesto nelle scorse ore a Mosca di uscire immediatamente dal Paese. Ma adesso la situazione rischia di diventare molto più critica. "Paesi terzi non devono interessarsi delle nostre relazioni con altri paesi. Noi non interferiamo nelle questioni interne del Venezuela e ci aspettiamo che altri paesi facciano lo stesso, lasciando ai venezuelani di decidere da soli sul loro futuro", ha detto il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov. "Gli Stati Uniti poi sono presenti in diverse regioni del mondo, ma nessuno dice a Washington dove dovrebbe essere e dove non dovrebbe". Trump ha poi precisato che è aperto a tutte le opzioni.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti