Dopo vignetta su Ramadan minacce di morte a Charlie Hebdo

Nuove minacce dopo copertina sull'islamologo. La rivista satirica sporge denuncia

C'è di nuovo Charlie Hebdo sotto il fuoco incrociato, dopo una copertina dedicata all'islamologo svizzero d'origine egiziana Tariq Ramadan, accusato da più parti di violenze sessuali.

La rivista satirica francese è stata oggetto di una "campagna di insulti" e di "minacce di morte" dopo avere messo in prima pagina una vignetta che ritraeva l'islamologo con una vistosa erezione, sotto la scritta: "La difesa di Tariq Ramadan: 'Sono il sesto pilastro dell'Islam'". Un riferimento alle cinque regole fondamentali che governano la vita di ogni musulmano.

Le minacce "non si sono mai davvero fermate", ha commentato su Europe 1 Riss, attuale direttore della pubblicazione, aggiungendo poi: "È difficile sapere se si tratti di minacce serie o no, ma per principio le prendiamo seriamente e abbiamo sporto denuncia".

Ancora a giugno 2016 la pocura parigina aveva aperto un'inchiesta su una serie di minacce arrivate ai membri dello staff ed era stato rafforzato il cordone di sicurezza che protegge la redazione del giornale, al centro del massacro rivendicato da Al Qaida nel 2015.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

MOSTARDELLIS

Lun, 06/11/2017 - 13:39

A volte è difficile capire i francesi...

Ritratto di BIASINI

BIASINI

Lun, 06/11/2017 - 14:52

Anche l'Italia, mi creda

Reip

Lun, 06/11/2017 - 16:25

Sara' la libertà libertà di stampa, la satira politica etc... Tuttavia questo tipo di comunicazione crea soltanto odio, incita alla violenza, e non seve proprio a nulla...

roberto.morici

Lun, 06/11/2017 - 17:08

Si può dire che i nostri amici islamici non sono molto sportivi?

People

Lun, 06/11/2017 - 18:18

Cari mi furono i tempi dei gloriosi Crociati.

Ritratto di Trinky

Trinky

Lun, 06/11/2017 - 18:25

Visto come questi signori si sono comportati verso i terremotati un bel chissenefrega ci sta benissimo........

rokbat

Lun, 06/11/2017 - 19:45

"Spiritoso"...alla francese !

dagoleo

Mer, 31/01/2018 - 14:11

Mi appello al diritto di qualunque islamico serio di poter stuprare donne infedeli e non rispettose dell'Islam. E' un loro diritto e dovere religioso e dev'essere rispettato. Alle donne all'inizio dà fastidio ma alla fine comunque piace.