Economia

Per il Mose altri 480 milioni di euro dalla Bei

ROMA - Sottoscritto un finanziamento di 480 milioni di euro tra la Banca europea degli investimenti e il Consorzio Venezia Nuova in favore del Mose. «Il governo dimostra ancora una volta la ferma volontà del governo di completare nei tempi previsti, il 2014, la realizzazione del manufatto che salvaguarderà la città di Venezia dal fenomeno dell'acqua alta», ha commentato il ministro delle Infrastrutture Altero Matteoli.
L'intesa porta a circa 6 miliardi di euro le risorse erogate dalla Bei per le infrastrutture italiane (fra queste la linea metropolitana C di Roma, la A14, l'Av Firenze-Bologna). «L'accordo stipulato nell'ottobre del 2008 a Lussemburgo, che prevede finanziamenti fino a 15 miliardi di euro, sta funzionando producendo frutti concreti per il nostro Paese», ha aggiunto Matteoli sottolinenando che «i fatti smentiscono le immotivate polemiche sulla presunta carenza finanziaria per l'infrastrutturazione» e ringraziando il vicepresidente della Bei, Dario Scannapieco, «per il fattivo impegno profuso».

Commenti