Banditi al ristorante sushi: portato via registratore di cassa

Fine settimana complicato sul fronte criminalità. A Cardito tre rapinatori armati hanno fatto irruzione in un locale pieno di clienti e si sono impossessati del registratore di cassa

Banditi in azione al sushi: portato via registratore di cassa

Continua nel Napoletano l’escalation di violenza messa in atto dalla criminalità. L’ultimo grave episodio si è verificato intorno alle 22 dello scorso sabato in un locale a Cardito.

Tre uomini armati hanno fatto irruzione nel ristorante giapponese "Moko Sushi" situato lungo la strada che collega Afragola a Frattamaggiore. I rapinatori, con volto coperto, sono entrati nel locale, a quell’ora affollato di clienti, e si sono impossessati del registratore di cassa. Una volta raggiunto l’obiettivo i malviventi si sono dati alla fuga riuscendo a far perdere le proprie tracce.

Tanto lo spavento per le persone che in quel momento erano sedute ai tavoli ma, per fortuna, nessuno è rimasto ferito nel raid. Subito è stato lanciato l’allarme. Sul posto sono arrivati i carabinieri della Stazione di Crispano che hanno fatto i rilievi del caso e hanno ascoltato le testimonianze dei presenti. Per raccogliere ulteriori elementi utili al fine di dare un volto ai malviventi non è escluso che i militari possano acquisire eventuali immagini delle telecamere di video-sorveglianza presenti nella zona.

Quello appena passato è stato un fine settimana decisamente caldo sul fronte della criminalità. Sempre nel weekend, infatti, si è registrata un'altra rapina a mano armata. Questa volta i criminali hanno preso di mira il ristorante friggitoria "La Capannina Rossa" nel quartiere Agnano a Napoli.

La scena è stata ripresa dalle telecamere di sicurezza del locale. Nelle immagini si vedono i rapinatori che, armati di pistola, hanno prima minacciato un dipendente e poi una donna anziana addetta alla cassa. Il video è stato consegnato alle forze dell'ordine.

Situazione difficile anche nel comune di Frattamaggiore. Qui, nella notte tra domenica e lunedì ,sono avvenute diverse "stese", con spari contro le vetrine e le saracinesche di tre pizzerie. I locali colpiti sono "Anema e pizza" in corso Durante, "Sapureat" in corso Vittorio Emanuele e "Palapizza" in via Vittoria. Nelle stesse ore è stato colpito anche un autonoleggio.

Commenti