Ex senatore No Vax Pepe intubato per Covid: è grave

Eletto nel 2013, dopo due anni passato al gruppo Gal, il 59enne Bartolomeo Pepe è in terapia intensiva all'ospedale Cotungo di Napoli

Da Facebook
Da Facebook

In passato ha espresso il suo scetticismo sull'allarme Covid, parlando di "ridicola isteria". L'ex senatore del M5S Bartolomeo Pepe, 59 anni, ora è in gravi condizioni per le complicanze dovute al Covid. Come riporta il Mattino dal 18 dicembre è ricoverato all'ospedale Cotugno di Napoli, con i medici che gli hanno diagnosticato una polmonite bilaterale interstiziale derivata dal virus. Le sue condizioni sarebbero gravi, al punto da essere spostato in terapia intensiva, dopo una iniziale "ventilazione non invasiva" (mascherina) che si è rivelata però insufficiente.

Contrario ai vaccini (la propria immagine Fb riporta la scritta "No Vax") l'ex senatore era stato eletto nel 2013, passando dopo due anni nel gruppo Gal (Grandi Autonomie e Libertà). Quando ancora era a Palazzo Madama Pepe provò a organizzare al Senato la proiezione del documentario "Vaxxed", del 2016, diretto da Andrew Wakefield, un ex medico britannico divenuto antivaccinista. L'evento fu annullato dopo le fortissime polemiche che si scatenarono.

In passato Pepe ha condotto molte battaglie a difesa dell'ambiente, occupandosi delle montagne di rifiuti sversati nella Terra dei Fuochi. Nel 2017 su Facebook condivise un post in cui parlò dell'allarme per gli nterferenti endocrini, arrivando a fare un’interrogazione al Ministro della Salute sul "vero obiettivo dell'inquinamento: "modificare scientificamente il dna umano".

Commenti