Otto chili di marijuana nascosti in casa, due arresti

Operazione dei carabinieri a Striano, in provincia di Napoli. Finiscono in manette un 40enne e un 23enne sarnese

Otto chili di marijuana in casa: finiscono in manette due persone a Striano, in provincia di Napoli. L’operazione porta la firma dei carabinieri della sezione operativa della compagnia di Torre Annunziata che hanno stretto le manette ai polsi di un 40enne strianese, già noto alle forze dell’ordine, e di un 23enne, incensurato, residente nella vicina città di Sarno.

La scoperta è avvenuta nel corso di una perquisizione nell’abitazione. I militari hanno rinvenuto una pianta di cannabis indica insieme a circa otto chili di sostanza già suddivisa in dosi da cedere sul mercato delle tossicodipendenze.

Diversi gli escamotage per tentare di nascondere la marijuana. Tutti scoperti: le dosi sono state ritrovate in alcune scatole di scarpe occultate tra la camera da letto e la cantina dell’abitazione.

Inoltre i carabinieri hanno scoperto e quindi sequestrato anche materiale ritenuto utile non solo alla coltivazione ma anche all’essiccamento e al confezionamento delle dosi.

Per i due sono scattate le manette. Dopo le formalità di rito sono stati trasferiti presso la casa circondariale di Napoli Poggioreale. Rispondono dell’ipotesi di reato di coltivazione e detenzione di sostanze stupefacenti a fini di spaccio.

Segui già la pagina di Napoli de ilGiornale.it?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.