Napolitano: "Stanco della politica incivile"

Il presidente della Repubblica esprime "nostalgia" per i tempi in cui "c’era civiltà nei rapporti tra schieramenti in Parlamento e tra chi faceva la maggioranza e chi l’opposizione"

Napolitano: "Stanco della politica incivile"

Matera - Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, esprime "nostalgia" per i tempi in cui "c’era civiltà nei rapporti tra schieramenti in Parlamento e tra chi faceva la maggioranza e chi l’opposizione". Riflessioni che il capo dello Stato affida ad un incontro con le autorità locali a Matera, nella seconda giornata del suo viaggio in Basilicata.

La civiltà tra i partiti Il capo dello Stato ricorda i tempi del dibattito politico che portò alla legge sui Sassi di Matera, missione alla quale Michele Bianco dedicò la sua vita. Da qui la nostalgia del presidente per quel periodo difficile e battagliero ma sempre contraddistinto da rapporti civili tra i partiti politici. "Erano tempi - spiega Napolitano - in cui non si facevano tanti complimenti tra maggioranza e opposizione, ma ci si ascoltava, ci si rispettava e c’era civiltà nei rapporti tra schieramenti in Parlamento e tra chi faceva la maggioranza e chi l’opposizione". "Anche se non faccio più politica - conclude il presidente della Repubblica - nutro nostalgia per quei tempi, la nostalgia non è un sentimento indegno perchè non è idoleggiamento del passato".

Commenti