Nazionale argentino per la fascia sinistra

Federico Casabella

Parte l'operazione stagione 2005/06 per la Sampdoria. Da ieri Marotta e Asmini sono al lavoro per preparare una squadra all'altezza di sostenere il doppio impegno campionato- coppa Uefa. Nei prossimi giorni la società di Corte Lambruschini deciderà se trattenere o meno in blucerchiato i difensori Pavan e Sacchetti, entrambi in scadenza di contratto, sempre all'altezza quando sono stati chiamati in causa in questa stagione. Sempre per la difesa, dopo la conferma di Falcone, il nome più gettonato sembra essere quello di Cesare Natali (Atalanta, classe '79) che potrebbe essere scambiato con Carrozzieri. Dall'Argentina rimbalza una voce suggestiva: il quotidiano "La Nacion", ha pubblicato, qualche giorno fa, una notizia secondo la quale Sampdoria e Inter si starebbero contendendo Paolo Zabaleta, terzino destro del San Lorenzo, 19 anni, titolare nell'Under 20 della sua nazione.
Per rinforzare il centrocampo la Sampdoria punta su Christian Brocchi: il coriaceo centrocampista del Milan, ha trovato poco spazio nelle fila rossonere quest'anno e vedrebbe di buon occhio un trasferimento in Liguria, così come Christian Abbiati, sempre che la Samp decida di privarsi di Antonioli, che è comunque nelle mire del Milan. Abbiati, già vicino alla Samp nell'estate 2002, è però anche in trattativa con il Palermo. Potrebbe trovare spazio altrove Luigi Turci, legato al Doria da un contratto di ancora un anno: dovrebbe accasarsi alla corte di Spinelli in quel di Livorno, che sta trattando anche un altro ex blucerchiato: lo spezzino Simone Vergassola.
Rivoluzione per l'attacco, con Rossini di ritorno a Bergamo e Simone Inzaghi che aspetta di sapere dalla Lazio che futuro avrà. Tramontata l'ipotesi Tomasson, il cui nome era legato alla qualificazione in Champions (il giocatore sta trattando con il Lione), e difficile arrivare a Recoba per l'entità astronomica dell'ingaggio, i nomi che si accostano alla Sampdoria sono quelli di Julio Cruz, quest'anno utilizzato con il contagocce da Mancini e quindi deciso a lasciare la maglia nerazzurra, Sergio Pellissier (7 reti con la maglia del Chievo) e Andrea Caracciolo (capocannoniere del Brescia con un bottino di 12 gol). Ancora incerta la permanenza di Kutuzov. Tutto dipenderà dall'esito dello spareggio Bologna-Parma e dalla cessione di Gilardino: sì, perché il bielorusso è la pedina di scambio che il Parma chiede per rinforzare l'attacco futuro. Logico che in caso di retrocessione dei gialloblù, Vitalji non accetterebbe il trasferimento in Emilia. L'ultima voce di Radio Mercato parla di una possibile cessione di Aimo Diana se a Garrone arrivasse un assegno di 10mila euro. Se così fosse le alternative potrebbero chiamarsi Alex Bresciano o Marco Marchionni: i due esterni, sarebbero i sostituti ideali per Aimo. Il primo è un centrocampista di fascia sinistra che gioca con tranquillità anche sul lato opposto, il secondo è un'ala destra pura. Entrambi con il vizio del gol.
Quanto a Volpi, squalificato per una giornata, il suo debutto in campionato, la prossima stagione, avverrà con una domenica di ritardo.

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento