Nel 2006 l’alloggio antisisma

«Roma per il 2006 avrà il suo primo alloggio anti-sismico e sarà così protagonista di una sperimentazione edilizia d’avanguardia e di respiro nazionale».
Lo ha promesso il presidente del Consiglio comunale di Roma, Giuseppe Mannino, durante la presentazione, nella sala del Carroccio in Campidoglio, del progetto «Sistema Portale Alfa», che, ha spiegato il presidente della società Pref.edi.l, Giovanni Di Mattia, «grazie a tecniche innovative, permette di soddisfare le ultime normative per gli edifici in zona sismica». «Saranno soddisfatte anche le normative per il risparmio energetico - ha aggiunto Di Mattia - la legge sull’inquinamento acustico. Il sistema offre inoltre un risparmio economico notevole. Si può risparmiare fino al 50 per cento rispetto ad un sistema tradizionale».
La prima costruzione anti-sismica consisterà in 40 alloggi per studenti universitari di circa 35 metri quadri l’uno. E la palazzina dovrebbe sorgere entro il prossimo anno nell’area dell’università Tor Vergata. «D’altra parte - ha sottolineato l’ingegner Paolo Clemente dell’Enea - l’ordinanza della Presidenza del Consiglio dei ministri del marzo 2003 ha definito l’Italia a rischio sismico».
«Roma è al terzo livello di rischio sismico - ha continuato Mannino - non si vuol allarmare nessuno, ma è compito delle amministrazioni promuovere studi, sperimentazioni e ricerche sui sistemi antisismici».
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.