Occhio al giorno più pigro dell'anno: a Ferragosto ti può succedere di tutto

La fine della seconda guerra mondiale, ma anche la nascita di Napoleone, l'inizio del Muro di Berlino ma anche l'unico oro del calcio italiano alle Olimpiadi. Il 15 di agosto il mondo chiude per ferie convinto che non succeda nulla. Ed è lì che cominciano i colpi di scena

Occhio al giorno più pigro dell'anno: a Ferragosto 
ti può succedere di tutto

Dicono sia il giorno più pigro dell'anno, quello dove non succede mai niente. Non fidatevi. É un giorno come tutti gli altri se non peggio. É il 227° giorno del calendario Gregoriano, mancano 138 giorni alla fine dell'anno, ma anche se è tutto (o quasi) il mondo è chiuso per ferie i colpi di scena che regala sono indimenticabili, di quelli che passano alla storia. La vita non finisce. Forse soltanto l'estate.
Ecco il Muro maledetto
É il 1961 quando viene costruito il muro che taglierà in due la città di Berlino e il mondo in due blocchi. Comincia con una trincea lunga 45 chilometri che i russi iniziano a scavare come se niente fosse. Ce ne libereremo solo dopo ventotto anni.
L'unico oro del calcio
Battendo l'Austria per 2-1 l'Italia conquista per la prima e unica volta la medaglia d'oro olimpica nel calcio. Sono le Olimpiadi del 1936 quelle di Adolf Hitler e Jesse Owens, a deciderà la partita è Annibale Frossi, un ragazzino che gioca con gli occhiali tondi. Ai Giochi non vinceremo mai più.
La musica ribelle
Mezzo milione di persone si ritrovano a Woodstock in Inghilterra per uno dei più grandi raduni di pace, amore e musica di sempre. Un G20 di sesso, droga e rock'roll che vedrà esibirsi sul palco Joan Baez e Jimy Hendrix. Tenterenno di ripetere l'irripetibile trent'anni dopo. Ma sarà solo il festival del vandalismo.
La fuga di Kappler
L'ex ufficiale nazista Herbert Kappler, comandante della Gestapo di Roma, uno dei responsabili del massacro delle Fosse Ardeatine (335 italiani assassinati a sangue freddo), evade nella notte dall'ospedale romano del Celio con la complicità della moglie Annelise chi dice nascosto dentro una valigia chi dice calandosi dalla finestra con le lenzuola. É il 1977. Morirà sei mesi dopo nella sua casa tedesca di Soltau.
Il Papa torna a casa
A tre mesi dall'attentato in Piazza San Pietro, per mano del lupo grigio turco Alì Agca, Giovanni Paolo II viene dimesso dal Policlinico Gemelli. É il 1981. Arrivato in Vaticano per prima cosa si reca a pregare sulla tomba di Pietro: «L'ho ringraziato per aver voluto mantenere in vita questo suo successore».
La figlia della Regina
Nel 1950 il giorno di Ferragosto, Elisabetta di Inghilterra, non ancora regina, salirà al trono due anni dopo, dà alla luce la sua secondogenita Anna nella residenza di Clarence House. La piccola pesa meno di tre chili e le viene assegnata la stessa culla del fratello e della zia Margareth. Appassionata di equitazione la principessa partecipa nel 1976 alle Olimpiadi di Montreal.
La mamma della Croce Rossa
É il 1910 quando il mondo piange la scomparsa di Florence Nightingale, che muore novantenne a Londra. Nata a Firenze da una famiglia dell'alta borghesia britannica, e chiamata Florence proprio per questo, crea la prima scuola europea per infermiere ispirando con la sua opera la nascita della Croce Rossa internazionale.
Nasce Napoleone
É il 1769 nasce ad Ajaccio Napoleone Bonaparte. Tutto il resto è storia.
Arrivano gli Alleati
A poco più di due mesi dalla Sbarco in Normandia scatta l'operazione Anvil (incudine)-Dragon (Dragone), cioè l'invasione alleata della Francia del Sud, nella zona Hyeeres-Cannes. É il 1944. Il nazismo ha i mesi contati.
Presa la primula rossa
É il 1994 quando Ilich Ramirez Sanchez, noto come Carlos ma anche come lo Sciacallo, il terrorista più ricercato del mondo, viene catturato dai servizi segreti francesi. Si faceva bello in un istituto di bellezza del Sudan.
Fine di un incubo
Dopo il lancio delle bombe atomiche su Hiroshima e Nagasaki l'imperatore del Giappone Hirohito ordina a tutte le su truppe il cessate il fuoco incondizionato ponendo così fine alla Seconda Guerra mondiale.

Commenti

Spiacenti, i commenti sono temporaneamente disabilitati.