Olanda-Spagna: mai vista

La finale di Sudafrica 2010 è una sfida sostanzialmente inedita: mai le due nazionali si sono incontrate in una fase finale di un Mondiale o di un Europeo. E gli unici due precedenti ufficiali (qualificazioni europee del 1983) si chiusero con una strana polemica

Olanda-Spagna: mai vista

Una finale mai vista. Un appuntamento inedito per i grandi tornei: l'ultimo atto di Sudafrica 2010 è una partita che non ha nessun precedente a livello di grandi manifestazioni. Incredibile, ma vero: le due finaliste di domani non si sono mai incrociate ad altissimo livello.
In fatto di precedenti, gli archivi segnalano che esiste un solo doppio confronto ufficiale che risale al girone di qualificazione agli Europei del 1984. La Spagna, tra l'altro, approdò alla fase finale tra le polemiche, perchè conquistò la qualificazione grazie alla differenza sugli olandesi, una differenza "aggiustata" solo grazie all'ultima partita contro Malta: le serviva una vittoria con 11 gol di scarto e vinse 12-1...

Polemiche che gli olandesi hanno risollevato anche alla vigilia di questo mondiale, mache ormai non cambiano più la storia. Quella Spagna andò alla fase finale in Francia e si arrese solo nella finalissima contro la Francia di Platini. Quell'Olanda si sarebbe invece ampiamente rifatta quattro anni dopo andando a vincere l'Europeo in Germania in finale contro l'Urss.

Tornando a quelle due partite che non ruppero gli equilibri del girone di qualificazione, l'andata si gioca a Siviglia il 16 febbraio 1983 e vincono gli iberici per 1-0 con un gol di Señor su rigore. La Spagna di Miguel Muñoz gioca con Arconada, Juan Josè, Camacho, Maceda, Goikoetxea, Gordillo, Marcos, Victor, Sarabia, Señor e Carrasco (Gallego). L'Olanda di Rijvers, una via di mezzo tra la vecchia nazionale anni Settanta e quella che poi avrebbe vinto l'Europeo, risponde con Schrijvers, Van de Korput, Spelbos, Wijnstekers, Krol, Beove, Hovenkamp (Gullit), Metgod (Valke), Koolhof, Van der Gijp e Schoenaker. Arbitro il nostro Bergamo.

Ritorno il 16 novembre dello stesso anno a Rotterdam. Questa vince l'Olanda 2-1 con le reti di Houtman (25') e del giovane Ruud Gullit (63') contro quella spagnola del vecchio Santillana (41'). Olanda in campo con Schrijvers, E.Koeman, Ophof, Beove, Wijnsteckers, R.Koeman, Gullit, W.Van de Kerkhof, Houtman, Vanenburg, Brocken.

Spagna che risponde con Arconada, Sanchez, Camacho, Maceda, Goikoetxea, Gordillo, Carrasco (Marcos), Guerri (Rincon), Santillana, Gallego, Señor.

Da allora in poi solo qualche amichevole (l'ultima nel 2002, 1-0 per gli orange), fino alla grande sfida di domani sera. Per entrare nella storia.
Nella foto: Ruud Gullit

Commenti
Disclaimer
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
ilGiornale.it Logo Ricarica