Omaggio di Metzler (Pirelli) a «harleysti» e centauri cubani

ComoUn’iniziativa davvero insolita per un produttore di pneumatici: la première di un film nell’hangar dell’Aeroclub di Como che si affaccia sul lungolago. Metzeler (gruppo Pirelli) ha organizzato questo evento-omaggio per ricordare quel centinaio di harleysti cubani che da anni aspettano pezzi di ricambio e pneumatici. Com’è noto, Metzeler è leader nel segmento ricambi per le moto V-Twin negli Stati Uniti dove il suo prodotto dedicato a queste moto, Me880, con oltre 80 diverse misure, è considerato il prodotto di riferimento per il custom. Lo stesso film ha già nel titolo un elemento di stupore: «Cuban Harlistas», due termini che sono in apparente contraddizione. Ma tutto torna coerente se si pensa che il simbolo unico e indiscusso si chiama Harley Davidson. Motocicletta e Harley Davidson: due simboli più forti di qualunque divisione o idea politica, due filosofie di vita che hanno portato alla nascita della «Art of motorcycle maintenance in Cuba», raccontata in questo film-documentario di 55 minuti diretto da Guido Giansoldati. Metzeler non è solo un marchio che si identifica nel V-Twin, ma ha anche attivamente aiutato il «Mocla» (Moto Club Classic Cuba) con la donazione ai suoi soci di un set di pneumatici, merce rara e preziosa soprattutto a Cuba dove l’embargo del 1962 impedisce tuttora di reperire ogni tipo di ricambio. Molto ammirate anche le immagini del famoso fotografo americano, Michael Lichter, che ha documentato per Metzeler la donazione dei 70 set di pneumatici ai motociclisti cubani. A far da cornice suggestiva i bellissimi idrovolanti, il cui fascino ricorda tanto quello delle vintage Harley Davidson cubane. I soci del «Mocla» sono veri «testimonial» dello spirito del marchio, per via del lavoro certosino per la conservazione di un centinaio di Harley-Davidson che risalgono al pre-embargo.
Alcuni di essi, tra l’altro, sono tra i protagonisti del film di Giansoldati. «La vita era molto difficile, in molti momenti della nostra storia - ha detto il presidente del club cubano Luis Enrique - e la mia Harley-Davidson mi ha accompagnato attraverso tutto questo e a cosa sono oggi. Siamo lieti di ricevere questo dono da Metzeler, perché questo non era mai accaduto a Cuba. Ci consideriamo fortunati per questo».

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento