Over

Dolci di carnevale: 3 varianti da preparare per i nipoti

Dalla torta Arlecchino ai donuts e alle paste frolle di carnevale: tre ricette creative e originali da preparare per festeggiare il periodo più colorato dell’anno

Dolci di carnevale: 3 varianti da preparare per i nipoti
Tabella dei contenuti

Il carnevale è alle porte e come ogni anno è l’occasione perfetta per cimentarsi ai fornelli, preparando i dolci tipici del periodo e sperimentando nuove ricette per far contenti i nipoti.

Tra i dolci di carnevale più amati non mancano le frappe, le zeppole, le castagnole, i tortelli e le frittelle in tutte le loro varianti, che spesso cambiano nome a seconda della regione.

Quando si tratta di far divertire i bambini, tuttavia, puntare sul colore e sull’originalità è sempre una scelta vincente. Ecco tre tipi di dolci perfetti da preparare per il Giovedì Grasso e il Martedì Grasso, anche facendosi aiutare dai più piccoli.

Torta Arlecchino

Dolci carnevale

La torta Arlecchino è una vera e propria esplosione di colore, un dolce facile da realizzare ma di sicuro effetto e in grado di stupire anche i nipoti più esigenti. Per prepararla è necessario avere a disposizione:

  • 400 grammi di farina 00;
  • 200 grammi di zucchero;
  • 200 millilitri di latte;
  • 4 uova;
  • 150 grammi di burro;
  • una bustina di lievito per dolci;
  • coloranti alimentari a scelta.

Si inizia con la preparazione dell’impasto, lavorando le uova e lo zucchero per creare un composto liscio e spumoso. Si prosegue integrando il burro precedentemente fuso, il latte, il lievito in polvere e infine la farina. A questo punto è necessario dividere l’impasto ottenuto in diverse parti, depositandolo in ciotole diverse.

Ciascuna parte deve essere colorata utilizzando i vari coloranti alimentari, procedendo poi a miscelare tutti gli impasti insieme lasciando bene in evidenza i contrasti di colore.

L’impasto, versato all’interno di una teglia rivestita con della carta da forno, deve cuocere in forno caldo a 180 gradi per circa trentacinque o quaranta minuti. Come tocco finale, è possibile aggiungere delle codette di zucchero colorate sulla superficie della torta.

Donuts di carnevale

Dolci carnevale

I donuts sono sempre molto amati dai piccoli di casa, ciambelle morbide molto versatili che possono essere decorate a piacere con creatività e fantasia. La lista degli ingredienti comprende:

  • 400 grammi di farina, suddivisa tra la varietà 00 e la farina di manitoba;
  • 80 grammi di zucchero;
  • una bustina di lievito di birra;
  • 2 uova;
  • 80 grammi di burro;
  • mezzo bicchiere di latte;
  • aromi a piacere.

Il primo passaggio da compiere è la preparazione dell’impasto, unendo farina, lievito, zucchero, uova e burro fuso in una spianatoia, aggiungendo poi gli aromi e poco alla volta il latte fatto intiepidire. Dopo aver aggiunto una presa di sale per attivare il lievito, si deve lavorare il composto con le mani in modo energico e successivamente metterlo a riposare coperto da un telo umido fino a quando non avrà raddoppiato il suo volume.

A questo punto non resta che dare forma ai donuts, stendendo l’impasto e ricavando dei dischi alti un paio di centimetri sui quali applicare un foro centrale, che devono proseguire la lievitazione per un’altra mezzora. Le ciambelle devono essere fritte in olio bollente e infine decorate a piacere, ad esempio con una glassa sulla quale adagiare codette colorate e altre decorazioni.

Paste frolle di carnevale

Dolci carnevale

Con un semplice impasto di pasta frolla è possibile ottenere delle deliziose ciambelline a doppio strato, da farcire con uno strato di marmellata e decorare in modo originale e in stile carnevalesco. Per prima cosa si prepara la pasta frolla procurandosi:

  • 500 grammi di farina;
  • 200 grammi di zucchero;
  • 2 uova;
  • una bustina di lievito per dolci;
  • 150 grammi di strutto;
  • scorza di limone grattugiata.

Dopo aver disposto la farina su un tavolo, si unisce al centro lo strutto seguito da zucchero, lievito, scorza di limone e uova. L’impasto lavorato accuratamente deve riposare una mezzora in frigo, prima di essere steso con un mattarello su un piano infarinato.

A questo punto è necessario ricavare i due dischi di pasta frolla, praticando su uno dei due dei fori e dei disegni particolari in modo da simulare un semplice “smile”. Una volta passate in forno a 180 gradi, le paste frolle possono essere farcite con la marmellata e decorate in superficie con glassa, codette e smarties a piacere.

Commenti