La scoperta choc dopo le vacanze: un proiettile vagante in casa

Un proiettile ha sfondato una finestra finendo all'interno di un appartamento per fortuna vuoto. Sull'episodio indaga la polizia

La scoperta choc dopo le vacanze: un proiettile vagante in casa

Un vetro rotto e un proiettile per terra. Questa la scena che si è presentata davanti gli occhi di un palermitano che abita in corso Tukory, nei pressi della stazione centrale. L'uomo, che aveva trascorso il capodanno fuori città, rientrando a casa ha notato un vetro rotto. Ha pensato subito ad un'effrazione e, quindi, a dei ladri che si erano introdotti a casa sua. Ma è bastato fare un giro per casa per notare che era tutto in ordine. A quel punto, il palermitano ha trovato per terra un proiettile. Era lui il responsabile del vetro rotto. L'uomo, come scrive il Giornale di Sicilia, ha immediatamente avvisato la polizia per segnalare l'episodio.

Gli agenti sono arrivati sul posto e sono saliti fino al settimo piano, dove si trova l'appartamento dell'uomo che ha raccontato per filo e per segno quello che ha trovato a casa, mostrando anche il proiettile. Probabile che il proiettile sia stato sparato da una pistola impugnata da qualche vicino dei palazzi fronte durante i festeggiamenti di capodanno. L'episodio poteva trasformarsi in tragedia. Il proiettile, infatti, dopo aver sfondato il vetro, ha terminato la propria corsa per terra, creando solo dei danni materiali. Questo solo perché la casa era vuota. Impossibile prevederne le conseguenze se il proprietario fosse stato dentro l'appartamento. I poliziotti sono al lavoro per tentare di individuare chi ha impugnato la pistola e ha premuto il grilletto.

Peggio è andata ad una giovane di 19 anni nel casertano che è stata ricoverata in codice rosso all'ospedale di Aversa con una ferita da arma da fuoco, ma per fortuna non è in pericolo di vita. Dalle indagini della polizia, è emerso che la ragazza è stata colpita all'addome da un proiettile vagante mentre era sul balcone allo scoccare della mezzanotte. Due invece gli episodi in Sicilia. Il primo a Canicattì in provincia di Agrigento. Un uomo originario di San Cataldo è stato colpito, allo scoccare della mezzanotte da un colpo di arma da fuoco. L'uomo è stato trasportato al Civico di Palermo, ma le sue condizioni non sono gravi. Episodio simile a Licata, dove un uomo di 70 anni odi Palma di Montechiaro è arrivato al pronto soccorso la notte di capodanno con una ferita di arma da fuoco alla mano. Ai medici ha detto di essersi sparato accidentalmente mentre stava pulendo la sua arma quando accidentalmente e improvvisamente è partito un colpo che lo ha ferito per fortuna in maniera lieve.

Commenti