Via libera dagli Usa ai controlli dei passaporti a Malpensa

Lo scalo intercontinentale gestito da Sea inserito dal dipartimento Homeland Security fra gli 11 nuovi scali al mondo idonei per le procedure di "immigration". Una volta atterrati negli Usa niente più code

Via libera dagli Usa ai controlli dei passaporti a Malpensa

Via libera degli Stati Uniti ai controlli preclearance per i passeggeri che si imbarcano a Milano Malpensa. Lo scalo intercontinentale gestito da Sea è stato infatti inserito tra gli 11 nuovi aeroporti nel mondo idonei a effettuare le operazioni di controllo dei passaporti. L'annuncio della decisione su Malpensa è stata data dal segretario al Dipartimento Usa sulla Sicurezza interna (Homeland security), Jeh Johnson.

Le ricadute pratiche, oltre all’affidabilità riconosciuta a Malpensa, interessano direttamente i viaggiatori che, una volta atterrati negli Stati Uniti, potranno uscire rapidamente dall’aeroporto di destinazione senza dover fare le code al check del controllo passaporti e senza ritirare il bagaglio se sono in transito.

“Questo è un altro segnale che stiamo lavorando nella direzione giusta - commenta con soddisfazione Pietro Modiano, presidente di Sea -. Negli ultimi anni ci siamo impegnati a migliorare i servizi di Malpensa: quelli al passeggero e quelli alle compagnie aeree. La possibilità di effettuare i controlli di immigration nel nostro scalo è uno strumento in più al servizio di Milano, delle sue ambizioni e delle sue potenzialità”.

"Non possiamo che essere orgogliosi. E’ una importante testimonianza dell'impegno costante e della serietà che Sea e Milano mettono quotidianamente nell'offrire servizi efficienti, garantendo la sicurezza di tutti i cittadini e turisti diretti negli Usa - dice il sindaco di Milano Giuseppe Sala, sottolineando che gli standard di sicurezza nello scalo lombardo sono elevatissimi. “Quella di Malpensa è "una buona notizia in un momento delicato a livello internazionale, in cui l'allerta è alta". "Ottima notizia per Milano e la Lombardia: la decisione del governo americano rende Malpensa un aeroporto unico", scrive sul suo profilo Facebook, il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni.

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento