Più biglietti che posti sull’aereo E i passeggeri rimangono a terra

Più biglietti che posti sull’aereo E i passeggeri rimangono a terra

Venduti più biglietti rispetto ai posti disponibili sugli aerei. Domenica scorsa sono stati un centinaio i passeggeri costretti a restare a terra all’aeroporto di Fiumicino. La causa? Un overbooking (un’eccedenza di prenotazioni) dei voli Alitalia diretti a Istanbul, Caracas, Boston ed Atene. Intanto un giudice ha stabilito che un passeggero vittima di ritardi e cancellazioni di voli, senza che sussista una «causa di forza maggiore», e che in questo caso non venisse adeguatamente assistito dalla compagnia aerea, ha diritto a un risarcimento danni.

Commenti