Adesso la procura indaga sulla manina della lettera

La procura di Roma ha aperto un fascicolo contro ignoti dopo l'esposto presentato dal ministro Tria

La bozza delle lettera del governo italiano in risposta alle critiche della Commissione Ue per violazione delle regole sul debito ha scatenato una vera e propria bufera. La prima versione della lettera riportava un impegno da parte del governo nel tagliare risorse da destinare al welfare. Di fatto la missiva metteva nel mirino i due pilastri dell'esecutivo gialloverde, quota 100 e il reddito di cittadinanza. Dopo il duro attacco di Di Maio e la smentita da parte di via XX Settembre, il ministro Tria ha deciso di presentare un esposto alla procura per individuare la "manina" che ha fatto uscire la bozza tanto contestata.

"Lunedì il generale Fabrizio Carrarini, vice-capo di gabinetto del ministro e responsabile della sicurezza cibernetica, depositerà alla Procura della Repubblica in nome e per conto del ministro dell’Economia e delle Finanze, Giovanni Tria, una denuncia per divulgazione di atti secretati e violazione di segreto d’ufficio", aveva fatto sapere qualche giorno fa il Mef. "La decisione - si legge nella nota - fa seguito alla diffusione a mezzo stampa di una bozza di lettera del ministro in risposta alle richieste di spiegazioni da parte della Commissione europea circa l’evoluzione del debito italiano nel 2018". Oggi la procura di Roma ha aperto un fascicolo contro ignoti in merito alla denuncia presentata per conto del ministro dell’Economia e delle Finanze "per la divulgazione di atti secretati e violazione di segreto d’ufficio".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

bernardo47

Lun, 03/06/2019 - 16:37

procura indaga? castelli in aria.

bernardo47

Lun, 03/06/2019 - 16:38

manina grillina eh?

agosvac

Lun, 03/06/2019 - 17:05

Non sapevo che un Ministro potesse secretare una sua lettera!!!

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 03/06/2019 - 17:33

la procura non ha molto altro da fare, vedo... eppure non mancano omicidi, corruzioni, traffici di influenze politiche, ma stranamente... si concentrano su questa letterina :-) che poi non è altro che una formula standard, che viene avviata per prassi. la stupidità che emana l'europa è quella della sinistra! ora che ci sarà berlusconi nel parlamento europeo, le cose cambieranno :-)

HappyFuture

Lun, 03/06/2019 - 21:18

Cioè la UE voleva per se i soldi che sono andati al RdC e a quota cento. Il ministro ha prima detto si all'UE e poi ha detto NO? E dov'è il reato? Nel sì o nel NO? Il popolo non ha il diritto di sapere...cosa?